Live Sicilia

Lotta alla pedofilia

Filmava abusi su minore
Arrestato dalla Polizia postale

VOTA
0/5
0 voti

arresto, pedofilia chiesa, polizia postale, Cronaca
CATANIA - Una vergogna senza fine. Smascherata dalla solerzia degli uomini della Polizia Postale di Catania, capaci ancora una volta di condurre un’azione investigativa capillare e prepotente nella lotta alla pedofilia. I fatti si svolgono in un paese pedemontano della provincia etnea che il vice-Questore aggiunto, Marcello La Bella, preferisce tenere secretato solo per evitare la caccia, anche mediatica, alla giovanissima vittima. E’ stato un professionista di 49 anni, finito adesso in manette, che avrebbe abusato in maniera continua e violenta di una ragazzina di 13 anni e mezzo. Nell’ingenuità di questa età, la ragazzina figlia di amici di famiglia, lo andava a trovare nello studio e lì, l’orco l’avrebbe convinta in diverse circostanze a consumare rapporti sessuali che venivano incredibilmente filmati e poi catalogati uno per uno con tanto di data e catalogazione. Gli agenti, sono risaliti all’uomo agendo sotto copertura: andando alla ricerca e scovando informazioni che il 49enne aveva postato sul web sotto diverse protezioni informatiche. Ed alla fine, gli uomini della Polizia postale sono andati a colpo sicuro effettuando anche una perquisizione domiciliare che ha portato al sequestro di personal computer dove, oltre ai filmati incriminati, è stato rinvenuto diverso materiale pedo-pornografico protetto a loro volta da password. L’ordine di carcerazione a carico del 49enne è stato chiesto dalla Procura della Repubblica di Catania.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php