Live Sicilia

DERBY MOZZAFIATO

Palermo-Catania 3-1
Rossoazzurri irriconoscibili

VOTA
1/5
3 voti

derby catania, palermo, risultati
PALERMO. I padroni di casa si aggiudicano un derby che il Catania ha deciso di non giocare. Partita chiusa ad inizio del secondo tempo con la doppietta di Ilicic che, dopo il vantaggio di Miccoli, ha di fatto chiuso i giochi. La classifica del Catania resta ottima ma la delusione per com'è maturata la sconfitta, fa riflettere. Fuori casa i rossoazzurri fanno, inspiegabilmente, troppa fatica.

La cronaca. Primo tempo. Buon pressing degli etnei nei primi cinque minuti di gara. Le due squadre sono finora attente a chiudere ogni varco. Il primo tiro in porta è, al 6', di Ilicic: sicuro in presa Andujar. Un minuto dopo, Lodi su punizione dalla trequarti impegna Benussi. Sblocca Miccoli con un destro da fuori area all'incrocio. 1-0. Morganella aveva messo in mezzo con la  retroguardia rossoazzurra che non è riuscita ad intercettare un pallone finito direttamente tra i piedi del capitano rosanero. Il Catania prova a scuotersi ed a reagire. A ridosso del 20' gran botta da punizione di Almiron: a pugni chiusi Benussi. Maran si fa sentire dalla panchina: vuole più velocità nel far girare la palla. Azione personale di Brienza che entra in area e lascia partire un destro che Andujar smanaccia sulla traversa. Altra palla-gol per il Palermo: Morganella a tu per tu con l'estremo etneo che spizzica e mette in corner. Morimoto trova un guizzo ma il suo sinistro si perde a lato. Maran sposta Marchese a centrocampo e disegna una difesa a tre. Si è infortunato Izco: entra Castro. Nel corso del recupero, gran punizione dai venti metri di Lodi e miracolo di Benussi che toglie il pallone dal sette.

Secondo tempo. Dopo nemmeno quattro minuti arriva il raddoppio dei padroni di casa: Brienza serve al limite dell'area Ilicic che insacca. 2-0. E' ancora il giocatore sloveno a trovare la sua personale doppietta: contropiede e gioco di gambe, tiro e gol. 3-0. Il Catania non c'è. Esce Morimoto entra Doukara. Gran pallone sui piedi di Barrientos che tira incredibilmente in maniera debole e trova pronto Benussi. Poderosa punizione dai venticinque metri di Lodi: gran gol. 3-1. Dybala sfiora la marcatura: ancora decisivo Andujar.

PALERMO (3-4-2-1): Benussi; Munoz, Donati, Von Bergen (st 29' Pisano); Morganella, Rios, Kurtic, Garcia; Ilicic, Brienza (st 40' Viola); Miccoli (st 21' Dybala). A disp.: Brichetto, Fulignati, Cetto, Milanovic, Giorgi, Zahavi, Budan. All.: Gasperini.

CATANIA (4-3-3): Andujar; Alvarez, Spolli (st 40' Capuano), Legrottaglie, Marchese; Izco, Lodi, Almiron; Barrientos, Morimoto (st 18' Doukara), Gomez. A disp.: Frison, Terracciano, Bellusci, Augustyn, Potenza, Rolin, Salifu, Ricchiuti, Castro. All.: Maran.

ARBITRO: Romeo di Verona. 

MARCATORE: pt 10' Miccoli; st 4 e 15' Ilicic, 25' Lodi.

PALERMO - E' arrivato il momento del derby. Al Barbera, alle 20.45, scendono in campo Palermo e Catania con i rossoazzurri lanciati al settimo posto in classifica ed a caccia della prima vittoria in trasferta della stagione. Settimana di vigilia caratterizzata dal silenzio stampa dei diretti protagonisti, ovvero, dei giocatori che l'attesa l'hanno vissuta dentro. A spezzare il silenzio ci ha pensato, allora, Ciccio Lodi che su Twitter attorno alle 18 si è lasciato andare ad una battuta capace di infiammare i suoi followers di fede rossoazzurra: "Sappiamo l’importanza di stasera, perciò non vogliamo deludere una città intera. Regaliamo una serata magica alla nostra gente. Andiamo". Una dichiarazione d'intenti comune, del resto, a tutta la compagine etnea. Il Palermo conferma il suo 3-4-2-1, mentre Maran - così come vi avevamo già anticipato nella giornata di ieri - ha scelto Morimoto come sostituto naturale dell'infortunato Bergessio.

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php