Live Sicilia

La sfida del Barbera

Bergessio non ce l'ha fatta
Ma sarà un Catania d'attacco

VOTA
5/5
1 voto

calcio, Catania, derby, palermo, serie a, Sport
CATANIA - Bergessio non ce la fa. E’ questa l’unica certezza. L’attaccante argentino non è riuscito a recuperare da quell’infortunio al polpaccio che lo aveva già messo fuori uso nella sfida contro la Lazio prima ed il Chievo poi: tant’è che non è stato nemmeno convocato per la trasferta di Palermo. E dire che ci teneva a giocare il derby e, del resto, chi tra i rispettivi organici non farebbe carte false pur di essere in campo sin dal primo istante? Il Gonzalo rossoazzurro a questo punto si tenterà di preservarlo in tutti i modi per il super anticipo di venerdì prossimo al Massimino contro il Milan. Ma una cosa per volta. Lungo la strada, adesso, c’è la sfida contro gli acerrimi nemici di sempre (sportivamente parlando, s’intende) del Palermo. Settimana tranquilla, in verità, questa che ha preceduto la sfida del campanile. Nemmeno le dichiarazioni al cianuro dell’ex Lo Monaco hanno avvelenato il clima. Peccato, solo che in quella che, prima di tutto, dovrebbe essere una festa dello sport non sia potuto raccontare le sensazioni, gli umori, la magia dell’avvicinarsi al match. Il silenzio stampa imposto ai giocatori ha, infatti, parecchio rovinato un’atmosfera che prima del derby è sempre stata speciale. Ma tant’è. Il conto alla rovescia è ormai terminato. Tra poche ore si scende in campo. Oltre a Bergessio non ci sarà Biagianti, infortunato pure lui. Maran dovrebbe riproporre il 4-3-3 con, in avanti, un ballottaggio per nulla scontato tra Doukara e Morimoto. L’attaccante del Sol Levante sembrerebbe avere messo la testa avanti al fotofinish rispetto al franco-senegalese. Tuttavia, attenzione: il tecnico di Rovereto scioglierà la riserva solo all’ultimo istante. Solo una volta giù dal pullman, la formazione sarà fatta. Da Catania, sono 600 i sostenitori etnei che assieperanno lo spicchio di Barbera messo a loro disposizione. C’è tanta fiducia in casa rossoazzurra. Ed, alla fine, vuoi vedere che le controdichiarazioni di Lo Monaco (“Quella squadra l’ho costruita io. Vogliamo vincere il derby.”) saranno la benzina in più nel motore del Catania?

Probabile formazione Catania (4-3-3): Andujar; Alvarez, Spolli, Legrottaglie, Marchese; Izco, Lodi, Almiron; Barrientos, Gomez, Morimoto (Doukara). All.: Maran.

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php