Live Sicilia

A PALAGONIA

Vandali in due scuole materne
Danni per 5 mila euro

VOTA
1/5
4 voti

palagonia, scuole, vandali, Cronaca

Interno scuola vandalizzata



PALAGONIA- Raid vandalico questa notte in due scuole materne a Palagonia. Ignoti si sono introdotti nel plesso “Giovanni Blandini” di via Amedeo distruggendo porte, armadi e materiale didattico. Scena identica alla scuola “Don Milani” di via Archi, dove sono stati distrutti libri, quaderni e materiali per bambini. A scoprire l’accaduto, stamattina, i bidelli al momento dell’apertura dei cancelli. I malviventi, dopo aver forzato porte e finestre, hanno danneggiato i locali e trafugato materiale di ogni tipo. Alla scuola di via Amedeo sono stati rubati tre proiettori per lavagne luminose e tutta l’attrezzatura occorrente per la pulizia dei locali. Nel cortile esterno è stata rinvenuta una scala con cui i vandali, secondo gli inquirenti, avrebbero tentato invano di introdursi nell’ufficio del dirigente scolastico.

Tentativo fallito solo grazie alle protezioni della struttura rafforzata da grate di ferro. I danni registrati ammontano a circa 3mila euro. In 2mila euro sono invece stati quantificati nell’altra scuola, quella di via Archi. In questo caso i malviventi puntavano a rubare il gasolio per il riscaldamento, visto che è stato danneggiato il vano caldaia e sottratto dall’impianto idrico il motore che serviva al rilancio dell’acqua potabile. Furti e atti vandalici anche nelle aule. Sono stati portati via un proiettore per lavagna luminosa, un computer, una stampante, un televisore e la macchina del caffè. Sull’accaduto indagano i Carabinieri della compagnia di Palagonia, agli ordini del comandante Roberto Rapisarda. Indignata la reazione del sindaco di Palagonia, Valerio Marletta: “L’amministrazione comunale- ha detto il primo cittadino- è in prima linea nella difesa della dell’istruzione scolastica, per questo rafforzeremo porte e finestre con grate di ferro e stiamo pensando all’installazione di telecamere di video- sorveglianza che ci consentano di assicurare i responsabili di questi atti vandalici alla giustizia”. Il dirigente didattico della scuola “Blandini”, Giuseppe Calleri, si è invece soffermato sulla frequenza degli atti vandalici nelle scuole del centro calatino. “Da quando sono arrivato a Palagonia - ha spiegato- questo è l’undicesima volta che mi reco dai carabinieri per denunciare simili inqualificabili episodi” .


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php