Live Sicilia

Verso le COMUNALI

Forzese non sceglie Bianco
"Luca Sammartino sindaco"

VOTA
1.2/5
13 voti

Catania, comunali, forzese, palazzo degli elefanti, sammartino, udc, Politica
CATANIA - Il parterre dei papabili candidati a sindaco di Catania si arricchisce di nuovi personaggi. Marco Forzese, deputato regionale dell'Udc, propone il nome di Luca Sammartino, appena eletto all'Ars.  Non c'è sintonia con il rettore Antonino Recca, che proprio dalle pagine di LiveSiciliaCatania aveva lanciato la candidatura di Enzo Bianco. Recca pensa, quasi con nostalgia, ad un ritorno a Palazzo degli Elefanti del senatore del Pd, invece per Forzese bisogna puntare ai volti nuovi dell'Udc. Non è necessario prendere in prestito candidati da altri schieramenti, quando il partito ha dimostrato di avere persone che hanno grandi potenzialità e soprattutto largo consenso. Sammartino ha tutte le carte in regola -  secondo il deputato regionale - per poter competere alle prossime elezioni comunali.
Ma il presunto scandalo delle telefonate partite dalla clinica Humanitas non getterebbe ombre su questa candidatura? Forzese sminuisce l'episodio e si concentra sul risultato elettorale portato da Sammartino alle regionali: 12.576 voti, non sono certo "noccioline".


Dalle pagine di LiveSiciliaCatania il rettore Antonino Recca, legato all'Udc, ha lanciato la candidatura a sindaco di Enzo Bianco. Cosa ne pensa?

"Io penso che al di là delle battute Recca, Magnifico rettore dell'Università di Catania, abbia il diritto di dare indirizzi politici per il futuro governo di questa città. Ritengo, però, che visto lo strepitoso successo ottenuto dall'Udc a livello provinciale, nelle ultime elezioni regionali, la scelta debba essere fatta alll'interno del partito e non fuori. L'Udc deve presentare un proprio candidato, ma soprattutto deve pianificare un progetto politico che metta al centro le priorità di questa città."

Quali sono queste priorità?

"Primo passo è quello di aprire le porte al dialogo con la gente, cosa che questa amministrazione comunale non ha saputo fare. E' necessario migliorare le condizioni di vita dei catanesi, capire le loro istanze, rilanciare una città che è ormai spenta. Non si può solo parlare di evitare il dissesto, si devono pianificare progetti che possono ridare fiducia alla collettività. Catania ha bisogno di un sindaco catanese, che è nato ed ha vissuto in questa città e che conosce i suoi veri problemi".

La scelta  del gruppo consiliare dell'Udc di andare all'opposizione da Lei, on. Forzese, è stata accolta positivamente?

"Su questa vicenda ci sono diverse interpretazioni. Allo stato attuale c'è un solo consigliere comunale dell'Udc che è all'opposizione, poi ho saputo - anche grazie al vostro quotidiano - che vi sono otto consiglieri comunali pronti ad entrare nel nostro partito. Noi saremo felici di accoglierli. Con loro inizieremo a scegliere, di comune accordo, il progetto politico ed il percorso che deve essere tracciato in vista delle prossime elezioni amministrative".

Sta valutando una sua possibile candidatura?

No, non ci sono più le condizioni. Se vogliamo scegliere un sindaco vero dobbiamo optare per un giovane, un rappresentante della società civile".

Ha già in mente un nome?

"Io penso a Luca Sammartino, una persona che nelle ultime elezioni regionali ha dimostrato di poter diventare un punto di riferimento.  Una valutazione che, comunque, spetta all'intero partito. La nostra sarà una scelta condivisa che prevede il confronto ed il coinvolgimento di tutti i componenti della segreteria provinciale e di tutti i giovani dell'Udc".

Lei fa il nome di Luca Sammartino, ma non è un candidato rischioso viste le tante polemiche che lo hanno visto protagonista in questa ultima campagna elettorale?

"Non so a quale polemiche lei si riferisca. Io so solamente che Luca Sammartino è stato uno dei candidati più votati a Catania. E ritengo che un giovane capace di raggiungere un tale risultato elettorale meriti una particolare attenzione da parte di tutti, a partire da Leanza, Nicotra e Giuffrida. Con il loro contributo possiamo ambire a portare a Palazzo degli Elefanti, finalmente, un giovane sindaco catanese".


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php