Live Sicilia

Terzo settore

Progetto “Legàmi”
Lezioni di fotografia per 50 disabili

VOTA
0/5
0 voti

Aias Onlus Acireale, Consorzio Siciliano di Riabilitazione di Viagrande, Catania, Cronaca
CATANIA-Cinquanta disabili catanesi coinvolti in un progetto grazie al quale impareranno le principali tecniche della fotografia e un po' della storia di Catania. Sono questi gli obiettivi del progetto “Legàmi”, avviato a metà novembre e destinato a concludersi alla fine del mese di dicembre. L'iniziativa, finanziata con fondi della Provincia regionale di Catania, è stata realizzata dall'Aias Onlus di Acireale, promotrice del progetto assieme all'associazione “Etica e Scienze” e coinvolge 50 ragazzi e ragazze con handicap assistiti sia dall'Aias di Acireale (30) che dal Consorzio Siciliano di Riabilitazione di Viagrande (20).

Particolare priorità è stata data ai disabili che provengono da aree svantaggiate dei quartieri catanesi di San Giorgio e Librino, con basso reddito e giovani. “Legàmi” infatti interviene su due priorità sociali, disabilità e disagio sociale, puntando su due ambiti di importanza strategica (la storia locale e l’arte fotografica) per lo sviluppo di sentimenti di identificazione, socialità, appartenenza, riconoscimento con il territorio e la comunità di appartenenza.

Fino alla fine di dicembre, i ragazzi coinvolti frequenteranno ogni settimana (nelle sedi dell'Aias di Acireale e in quella del Csr di Viagrande) due lezioni teoriche, gestite da docenti e tutor dell'associazione “Etica e Scienze”, a cui si aggiunge una visita guidata settimanale realizzata con l'ausilio del personale specializzato dell'Aias e del Csr per l'assistenza e l'accompagnamento dei disabili.

 

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php