Live Sicilia

Il blitz di Francofonte

In città la centrale dei rifornimenti
per lo spaccio nel Siracusano

VOTA
0/5
0 voti

Catania, Francofonte, Cronaca
CATANIA – Era Catania la centrale dei rifornimenti. Da qui arrivava l’“erba” e la “coca”, pronte a invadere il mercato della provincia di Siracusa. Nel blitz anti-droga condotto questa mattina dai carabinieri della compagnia di Augusta (LEGGI LA NOTIZIA NELL’EDIZIONE REGIONALE) c’è anche un importante retroscena catanese: i tredici giovani presunti pusher, arrestati perché accusati di aver gestito lo spaccio di marijuana e cocaina a Francofonte, avrebbero avuto un punto di riferimento in città, dove si sarebbero procurati parte degli stupefacenti.
Un mercato, quello catanese, particolarmente fiorente nel campo della cocaina. Durante l’operazione, che ha visto anche il sequestro di 40 piante di canapa indiana, 73 dosi di marijuana e contati per 480 euro, sono finiti nelle mani degli investigatori anche 51 grammi di cocaina, in parte suddivisa in dosi. In cella sono finiti 13 siracusani fra i 21 e i 47 anni e altri due indagati avranno l’obbligo di firma e l’obbligo di dimora nel comune di residenza. Venti consumatori sono stati segnalati alla prefettura.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php