Live Sicilia

La sentenza sulla cenere lavica

Bianco: "Giustizia è fatta"

VOTA
0/5
0 voti

Catania, cenere lavica, enzo bianco, scapagnini
CATANIA - "Giustizia è fatta e la verità é venuta a galla. Giustizia mi è stata resa anche se la città nel frattempo ha pagato un prezzo assai pesante". Questo il commento espresso in una nota dal senatore Enzo Bianco alla notizia della conferma, da parte della Cassazione, della condanne dell'ex sindaco Umberto Scapagnini e di parte della sua giunta.
"Non avevo dubbi - continua Bianco - che questo giorno sarebbe arrivato per ristabilire in modo chiaro che la mancata vittoria del 2005 è stata falsata dalle azioni di Scapagnini che, pur di vincere, ha commesso un reato trascinando con sé gli inconsapevoli assessori e colpendo anche i dipendenti comunali, che sono stati beffati perché costretti in seguito a restituire le somme che erano state loro erogate. Il risultato di quelle elezioni è stato falsato. Lo dice in modo definitivo la Cassazione".
"La somma oggetto del risarcimento, così come avevo deciso - ha concluso Bianco - sarà destinata ai quartieri più degradati della città, con iniziative concordate con le associazioni e le strutture che vi operano e delle quali darò pubblico conto". Nella nota l'ufficio legale di Bianco esprime "soddisfazione per la conclusione della complessa vicenda giudiziaria", sottolineando come "le chances elettorali del senatore, fortemente accreditate dai sondaggi immediatamente precedenti le erogazioni in questione, sono state irrimediabilmente compromesse".


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php