Live Sicilia

SANT'AGATA DI MILITELLO

Occupavano alloggi popolari
In manette tre abusivi

messina, polizia, Sant'Agata di Militello

La squadra mobile di Sant'Agata di Militello ha fermato tre persone per l'occupazione abusiva di un immobile popolare. Saranno giudicati con rito direttissimo.

 

VOTA
0/5
0 voti

SANT'AGATA DI MILITELLO - Nel pomeriggio di ieri la Squadra di polizia giudiziaria di Sant'Agata di Militello ha arrestato tre persone in quanto tutti ritenuti responsabili del delitto di violazione di domicilio aggravato dal danneggiamento delle cose. Adele Marotta, pregiudicato classe '61, Nicola Testa, figlio del Marotta, e Maria Grazia Cristina Pidalà, quest'ultima classe '80.

I fermati, in poche ore di assenza dell’inquilino di un appartamento dell’IACP, hanno abusivamente occupato l’immobile. L'intera famiglia, costituita da sei persone (di cui tre minori), si è dunque  introdotta all’interno dell’appartamento in questione, dopo averne scardinato la porta di ingresso e sostituito la serratura. Prontamente una volante del Commissariato di Sant’Agata Militello, coadiuvata dai colleghi della Squadra di polizia giudiziaria, dopo aver accertato gli estremi dell'effrazione hanno sgomberato l’appartamento riconsegnandolo all’originario inquilino. Gli arrestati, posti a disposizione dell’A.G. di Patti, verranno stamane giudicati con rito direttissimo.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php


Segnala il commento