Live Sicilia

A MONDELLO

Corsa, nuoto e windsurf
Domenica di grande sport

VOTA
0/5
0 voti

Asd Palermo H 1330, Favorita, iano monaco, mondello, mykeleya, Sport
PALERMO - In una tranquilla e soleggiata domenica d'inizio ottobre lo sport, con i suoi sani e genuini valori, fa il suo ingresso nella borgata marinara di Mondello, passando prima dal parco della Favorita. Grazie all'iniziativa promossa dal Comune di Palermo e dal Coni, infatti, oggi si è potuto assistere a ben tre diverse competizioni sportive (corsa, nuoto, windsurf) negli splendidi scenari offerti dal 'polmone verde' cittadino e dal golfo palermitano.

Il programma di giornata si è aperto alle ore 9:00 con la gara podistica in linea "12km Point to Point", organizzata dall' associazione sportiva Dil. H1330, che ha visto sfilare 178 atleti, tra semplici amatori e professionisti, nel percorso organizzato da Viale Diana fino alla piazza del Santuario di Santa Rosalia. Il primo a tagliare il traguardo è Filippo Lo Piccolo, corridore della Violetta Club, che con il tempo in 48:50 ha sopravanzato di pochi minuti Antonio Mascari (Asd Panormus Bike Team) e Angelo Falletta (Polisportiva Nadir). Luigi Zumbo, 23^ con il tempo di 57:19, è invece il primo degli atleti senza team a raggiungere la vetta. Fra le donne grande prova per Rosaria Patti, appartenente all'Asd Palermo H 1330, che vince nella sua categoria piazzandosi in 48^ posizione nella classifica generale.

Grande spettacolo quello offerto poi in mare dalla 19^ edizione del trofeo Mykeleya, classica gara di nuoto nelle acque libere del Golfo di Mondello, disputata sulla distanza di 1,5 km. Con partenza da Punta Celesi ben 328 nuotatori, di tutte le età ed appartenenti alle più svariate associazioni sportive (vedi Telimar e Tennis Club 2, ndc) hanno dato vita ad un'intensa e combattuta competizione conclusasi a Piazza Mondello. A trionfare è Salvatore Castronovo, atleta della Nadir appartenente alla categoria U20, con lo strepitoso tempo di 14:59. Dietro Castronovo, con appena sei secondi di ritardo, giunge il suo compagno Andrea Namio. Prima classificata nella categoria donne, ottava in generale, è Renata Caleca con 16 minuti netti. Da segnalare fra i partecipanti anche un folto gruppo di atleti provenienti da Catanzaro, a testimoniare l'importanza a livello nazionale dell'evento.

Iano Monaco, promotore delle ultime edizioni del trofeo di nuoto, ai microfoni di Livesicilia ha commentato così la competizione nel golfo palermitano: "Quest'anno hanno gareggiato quasi quattrocento atleti di tutte le età e che provengono da tutta la Sicilia e non solo. Partendo dai ragazzini fino ai cosiddetti 'nuotatori della domenica' è una festa del nuoto, un atto d'amore nei confronti della natura e di Mondello. Siamo orgogliosi d'organizzare una manifestazione di questo tipo perchè è la più affollata che si disputa nel Mediterraneo e anche perchè solo a Palermo ci si può concedere il lusso di nuotare il sette ottobre come se fosse il sette di luglio. Tengo a precisare che non usufruiamo di alcun finanziamento pubblico, ognuno ci mette del suo per far si che il trofeo Mikeleya si posso disputare. Dal '94, anno della prima edizione, non abbiamo mai creato un peso alle casse comunali pertanto torneremo anche l'anno prossimo facendo leva soltanto su noi stessi".


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php