Live Sicilia

POLITICA

Fava e Marotta: "Lombardo? Venturi non è da meno"

VOTA
5/5
4 voti

Fava, lombardo, marotta, venturi
PALERMO - "Le accuse che muove l'ex assessore Venturi all'ex presidente Lombardo sono straordinariamente gravi, visto che si afferma di 'favori' che Cosa Nostra riceverebbe 'dall'azione spregiudicata di Lombardo'". Lo afferma in una nota Claudio Fava, leader di Libera Sicilia-Lista FavaPresidente. "Immaginiamo che, se spregiudicatezza c'é stata - sottolinea Fava - non si sia manifestata solo nelle ultime ore e che Venturi avrebbe fatto meglio a lasciare l'incarico molto prima di ieri. Se lo fa solo oggi, a due settimane dal voto, abbiamo non il sospetto ma la certezza che le sue dimissioni sono solo un maldestro assist elettorale ai suoi padrini politici del Pd. Lombardo sarà spregiudicato, ma Venturi - nella scelta dei tempi e dei modi delle sue dimissioni - non gli é da meno".

Commenta le dichiarazioni di Venturi anche 
Antonio Marotta, segretario regionale di Rifondazione Comunista: "Le affermazioni del dimissionario assessore Venturi su Lombardo e sul suo sistema di potere, che definisce dittatoriale, dannoso per la legalità, per l'interesse pubblico e i bisogni dei cittadini, perdono clamorosamente di valore se si pensa che Venturi 'banchettava' con l'ex Presidente fino a due giorni fa".

"Apprendiamo dunque con stupore che Venturi da oggi condivide la lettura che dall'inizio noi diamo del governo Lombardo - aggiunge Marotta - Ma perché è stato in silenzio sino ad ora? Perché non rende note, non solo alla stampa, ma anche all'autorità giudiziaria, quali sono le infezioni dei palazzi della Regione che ha potuto verificare dall'interno?".


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php