Live Sicilia

PROTEZIONE CIVILE A CORTO DI FONDI

Roghi a Cefalù e San Mauro
La Provincia chiede il rimborso

cefalù, palazzo comitini, provincia, roghi, San Mauro Castelverde

Le pretese economiche avanzate da Palazzo Comitini riguardano la restituzione del denaro impiegato per acquistare il carburante usato dai mezzi della protezione civile per fronteggiare i roghi. La richiesta ha colto di sorpresa le due amministrazioni comunali.

VOTA
1/5
1 voto

PALERMO - Dopo il danno, anche la beffa. E’ di queste ore la notizia di una singolare richiesta di rimborso da parte della Provincia ai comuni di San Mauro Castelverde e Cefalù, la scorsa settimana colpiti da gravi incendi che hanno distrutto diverse migliaia di ettari di macchia mediterranea. Le pretese economiche avanzate da Palazzo Comitini riguardano la restituzione del denaro impiegato per acquistare il carburante usato dai mezzi della protezione civile adoperati per fronteggiare i roghi.

La richiesta ha colto di sorpresa le due amministrazioni comunali: addirittura al sindaco di San Mauro è giunta una richiesta di rimborso per 400 litri di gasolio utilizzati per i mezzi impiegati per tre giorni. L’inaspettato conto è arrivato anche sul tavolo del primo cittadino di Cefalù, comune che nella scorsa settimana ha dovuto fare i conti con diversi incendi in serie.

Sulla richiesta di rimborso, al momento, non esiste una posizione ufficiale da parte di Palazzo Comitini, tuttavia pare che la protezione civile provinciale non abbia, al momento, i fondi necessari per sostenere questi costi di gestione.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php


Segnala il commento