Live Sicilia

regionali

Micciché-D'Alia, su Twitter
scoppia la polemica


d'alia, micciché, sicilia, twitter, Politica
La campagna elettorale entra nel vivo anche sui social network e i toni non sono certo concilianti. Ieri sera, dopo l'annuncio dell'appoggio del Pdl a Nello Musumeci, è scoppiato un “vivace” botta e risposta tra Gianfranco Micciché, leader di Grande Sud, e Gianpiero D'Alia, segretario regionale dell'Udc. Quasi una lite tra i due big della politica siciliana, andata avanti sino a tarda notte.

La candidatura di Nello Musucmeci alla presidenza della Regione Sicilia avrebbe mandato “nel panico”, come affermano alcuni esponenti di Grande Sud, i sostenitori di Rosario Crocetta e in particolare D'alia, che però risponde di non essere assolutamente nel panico, ma anzi si ritiene pronto e carico dopo la presidenza Lombardo. Un botta e risposta nel quale si inserisce poco dopo anche Miccichè: “Denigrare gli avversari è la vostra specialità ma da me avrete solo complimenti”. D'alia ribatte: “Non hai rispetto dei tuoi elettori visto come ti comporti”. Miccichè: ”Capisco il tuo stato d'animo, il momento è difficile, coraggio.” E ancora D'alia: “Auguri insieme con Lombardo e Alfano”. Miccichè : ”Anche a te a presto”. D'alia : “Non proprio frequenti brutte compagnie”. Micciché: “Come si dice...chi si somiglia si piglia”. D'alia: ”Lombardo, Romano, Berlusconi, Bossi, la Sicilia in default. La crocetta la stai mettendo su questo”. E ancora: “Squallidi carnefici della Sicilia”. Il leader di Grande Sud sceglie poi la via della pace, affermando di avere rispetto di lui e dei suoi elettori. Da ieri sera è iniziata la campagna elettorale e Miccichè invita D'alia a trovare una “proverbiale pacatezza” come si legge su Twitter. D'alia chiude scrivendo: “Sono inc... perché state ammazzando la Sicilia. Vegognatevi!”.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php