Live Sicilia

IL MERCATO DEGLI ETNEI

Catania, ecco il difensore
In arrivo Alexis Rolin

adejo, antei, antenucci, barrientos, Catania, catellani, fiorentina, gasparin, gomez, maran, moretti, nacional di montevideo, pulvirenti, ricchiuti, rolin, salerno, sassuolo, tim cup, uvini, Catania, Sport

La società rossazzurra ha chiuso per l'uruguaiano Alexis Rolin Fernandez (nella foto), proveniente dal Nacional di Montevideo, inseguito da Lazio, Genoa e altri club europei. Scade oggi l'ultimatum per Gomez, la Fiorentina si tira fuori dalla trattativa. Catellani sarà un giocatore del Sassuolo.

VOTA
0/5
0 voti

Il Catania non lascia, anzi raddoppia. Dopo la vittoria in Tim Cup, ieri contro il Sassuolo, il club di via Magenta mette, infatti, a segno un colpo di mercato in entrata assicurandosi il difensore che cercava ormai da tempo e che Maran richiedeva con insistenza. Germàn Alexis Rolin Fernandez, ventiduenne del Nacional di Montevideo, è il nuovo rinforzo per la retroguardia rossazzurra. Un altro sudamericano, dunque, ad arricchire la già nutrita pattuglia di giocatori d'oltreoceano all'ombra dell'Etna.

Per assicurarsi Rolin, il ds Salerno e l'ad Gasparin hanno battuto sul tempo l'agguerrita concorrenza di Lazio e Genoa in Italia e del Wolfsburg dalla Germania. Una vera incursione mordi e fuggi quella dei dirigenti rossazzurri che, nella giornata di ieri , hanno letteralmente bruciato le pretendenti al giocatore, protagonista alle ultime Olimpiadi di Londra con la sua nazionale, mettendo sul piatto della società di Montevideo una cifra vicina ai 4 milioni di euro (la più alta investita dal club di Pulvirenti dopo Barrientos). Il nuovo Thiago Silva, così viene definito Rolin, apporrà la firma sul contratto che lo legherà alla formazione siciliana nella giornata di martedì e già domenica, contro la Roma all'Olimpico, potrebbe fare il suo esordio ufficiale.

Niente Antei nè Adejo per il Catania che si rivolge ad un mercato, quello sudamericano, che conosce fin troppo bene. L'arrivo di Rolin esclude anche quello di Bruno Uvini, giovane brasiliano che il Napoli acquisterà e breve, che andrà in prestito  al Siena (altra squadra che, insieme agli etnei, aveva mostrato interesse). Le prossime ore sono però decisive anche sul fronte cessioni. Oggi scade, infatti, il fatidico termine oltre i quale i gioielli rossazzurri rimarranno in Sicilia. Tale ultimatum sembra valere esclusivamente per il 'Papu' Gomez, quest'ultimo protagonista ieri con il decisivo gol dell'1-0 nel passaggio del turno in Tim Cup contro il Sassuolo, che fino all'ultimo attende l'arrivo di una offerta da parte della Fiorentina di Vincenzo Montella. Offerta che, con molta probabilità, non arriverà. I viola non sono disposti ad offrire i 10 milioni richiesti da Pulvirenti e, secondo recenti indiscrezioni, sembrano aver concentrato l'attenzione sul centravanti Lisandro Lopez.

Gomez, così come Almiron, Marchese e Barrientos, dunque rimarrà. Chi invece, già da domani, saluterà la Sicilia è Andrea Catellani. L'attaccante emiliano, che ieri ha seguito dalla tribuna la gara di coppa contro il Sassuolo, si trasferirà proprio nella formazione neroverde del mister Di Francesco. Per il 'golden boy' si tratta di un ritorno nella sua ex squadra. Per Moretti e Ricchiuti e Novara sarà questioni di giorni, i piemontesi devono prima cedere Giorgi e Pinardi. Sirene inglesi per Augustyn, conteso da Lanciano ed Ascoli, mentre per Antenucci il Torino non mollerà fino al termine del calciomercato. Il gruppo rossazzurro, intanto, dopo l'accesso al turno successivo di Tim Cup (il 28 novembre è previsto il match, ad eliminazione diretta, contro il Cittadella) si ritroverà a Torre del Grifo nella giornata di martedì in vista dell'esordio in campionato contro la Roma.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php


Segnala il commento