Live Sicilia

Trema la provincia di Catania
Due scosse sull'Etna

VOTA
0/5
0 voti

Catania, etna, sisma, terremoto
Trema la terra in provincia di Catania. In nottata, infatti, si è verificata una scossa di magnitudo 2.8 ed epicentro nella zona che comprende i comuni di Calatabiano, Castiglione, Fiumefreddo, Giarre, Linguaglossa, Mascali, Milo, Piedimonte, Riposto e Sant'Alfio. Due scosse di terremoto, invece, una di magnitudo 3, l’altra con intensità pari a 3.2 della scala Richter, sono state registrate rispettivamente alle 6.50 e alle 7.04 del mattino dall’Ingv (Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia) nel distretto sismico dell’Etna. Non sono stati registrati danni a persone o cose. Le scosse sono state rilevate ad una profondità di 0,5 chilometri, la prima e 1,6 la seconda.

I comuni stanziati fra i 10 e i 20 chilometri dall’epicentro della scosse di terremoto sono, Castelmola, Fondachelli-Fantina, Francavilla di Sicilia, Gaggi, Giardini-Naxos, Graniti, Malvagna, Moio Alcantara, Motta Camastra, Mongiuffi Melia, Roccella Valdemone, Santa Domenica Vittoria, Taormina, Calatabiano, Fiumefreddo di Sicilia, Giarre, Mascali, Pedara, Randazzo, Riposto, Santa Venerina, Trecastagni, Viagrande, Zafferana Etnea.