Live Sicilia

IL CASO

Windjet, cancellati tutti i voli
Caos a Palermo e Catania

VOTA
1.4/5
7 voti

enac, unità di crisi, voli cancellati, windjet, Economia
L'Enac ha istituito un'unità di crisi per coordinare con le altre compagnie aeree (Alitalia, Meridiana, Blu Panorama) la riprotezione dei passeggeri Windjet, con un piccolo supplemento. Lo ha annunciato il presidente dell'ente, Vito Riggio, spiegando che la situazione si chiarirà nel corso della giornata. I passeggeri che hanno prenotato un volo della compagnia siciliana e che da qui ad ottobre rischiano di ritrovarsi a terra sono, secondo l'Enac, 300.000.

L'unità di crisi, informa l'Enac in una nota, è finalizzata a facilitare la riprotezione dei passeggeri coinvolti nelle cancellazioni che Wind Jet sta facendo e programmando per oggi e per i prossimi giorni. "L'unità di crisi - spiega l'ente - sta effettuando un coordinamento con tutte le compagnie aeree nazionali chiedendo loro di mettere a disposizione degli utenti in possesso di biglietto Wind Jet, posti sui propri voli, con un sovrapprezzo contenuto". L'Enac, inoltre, informa che sia oggi che domani sarà operativo il proprio Numero Verde 800 898 121 per fornire ai passeggeri indicazioni sulla situazione e sui propri diritti.

AGGIORNAMENTI
11.54 Due voli della Wind Jet partiti in ritardo questa mattina per Palermo e Catania e altrettanti cancellati questa sera. Dopo il fallimento della trattativa che avrebbe dovuto consentire l'integrazione della compagnia siciliana in Alitalia, è questa la situazione che risulta al momento all'aeroporto di Fiumicino. Il primo decollo è avvenuto alle 9.40 per Palermo (volo IV247) con un ritardo di 60 minuti rispetto al previsto. La seconda partenza per Catania (volo IV563) ha fatto invece registrare un ritardo superiore ai 100 minuti: dalle 8.35 alle 10.25. Secondo quanto si è appreso, i passeggeri dei due voli soppressi questa sera e diretti a Catania (volo IV567 delle 19.05) e Palermo (volo IV241 delle 22.10) sarebbero stati informati della cancellazione.

12.37 "Nella migliore tradizione italica si usano come ostaggio utenti e lavoratori in una vicenda che presenta numerose opacità. Che il tutto avvenga nel triangolo delle bermuda della settimana di ferragosto rafforza i dubbi". Così Antonio Divietri, presidente di Avia, l'associazione degli assistenti di volo, commenta la vicenda Wind jet, chiedendo chiarimenti. "Le perplessità sulle operazioni di acquisizione di Blu Panorama e Windjet, come Avia le avevamo già manifestate, dichiarando che tre debolezze non fanno una forza. Di Blu Panorama - sottolinea Divietri in una nota - non si è più parlato mentre di Windjet apprendiamo dai telegiornali. Nel 2005 il Presidente di Enac Vito Riggio dichiarava che Windjet vola su Linate in modo 'non legittimo', infatti non erano stati autorizzati gli slot per poterlo fare. Sette anni dopo le cose sono cambiate? Se non lo fossero per quale motivo l'antitrust obbligherebbe Alitalia a rinunciare a degli slot 'buoni' che andrebbero poi sul mercato a favore della concorrenza? Dov'é la convenienza di Alitalia in questa operazione e cosa compra in termini di slot, macchine e struttura? Non rischierebbe invece di peggiorare ulteriormente i suoi conti già in negativo con l'ipotesi di dover ricapitalizzare entro l'anno? Sarebbe il colmo dover aggravare poi la cassa integrazione dei dipendenti di una società che ne ha appena comprata un'altra sull'orlo del fallimento senza il suo intervento". "Sono domande che chi ne ha le responsabilità si sarà certamente posto, aspettiamo ferragosto per le risposte", conclude.

14.46 Per quei turisti appiedati a Fiumicino, Catania e Palermo, o che lo saranno a breve a seguito della sospensione alla compagnia aerea Windjet della licenza di volare da parte dell'Enac, Federconsumatori consiglia di inviare una raccomandata a/r alla compagnia aerea, chiedendo il rimborso del biglietto aereo non utilizzato e delle spese sostenute durante l'attesa in aeroporto, oltre alla corresponsione della compensazione pecuniaria per la mancata partenza come previsto dal Regolamento Comunitario n. 261/2004. "Inoltre - annuncia Federconsumatori - qualora gli sviluppi di questa grave vicenda dovessero portare al fallimento della compagnia, daremo informazioni su come procedere per l'insinuazione allo stato passivo". Per informazioni è possibile contattare lo Sportello SOS Turista, aperto anche per il mese di agosto dal lunedì al sabato dalle 9 alle 13 al numero 059/2033430 o tramite e-mail. "Da anni - conclude Federconsumatori - in accordo con altre associazioni, con la Fiavet e l'Astoi, stiamo chiedendo al Governo la costituzione di un fondo di garanzia per far fronte alla riprotezione ed al rientro dei passeggeri in caso di insolvenza e sospensione della operatività da parte delle compagnie aeree: ma, nel silenzio più assordante, nulla si muove. Certo è che non possiamo essere soddisfatti del ruolo svolto dall'Enac su questa vicenda per troppa superficialità e senza un minimo di prevenzione, e che almeno si faccia perdonare con la riprotezione certa di tutti quanti hanno prenotato un volo".

15.46. Alitalia "non è in alcun modo responsabile della situazione di caos della compagnia catanese" Windjet. Lo afferma la compagnia in una nota, respingendo con forza le dichiarazioni del presidente dell'Enac Vito Riggio secondo il quale "Alitalia deve farsi carico di un problema che anche lei ha creato". Queste affermazioni, sottolinea la nota, "stupiscono in particolar modo visto che da aprile Alitalia ha sempre informato tutte le Autorità competenti e le ha tenute quotidianamente al corrente sullo stato reale delle trattative. Le Autorità erano anche a conoscenza delle enormi difficoltà dell'operazione, dovute agli inadempimenti di WindJet". "Come Riggio sa bene, - si legge ancora - da molti giorni Alitalia cerca, con grande senso di responsabilità verso i passeggeri di WindJet, di riproteggere tutti i viaggiatori, operando anche voli speciali, e la compagnia intende continuare a fornire assistenza per quanto possibile. Questo impegno è lo stesso che Alitalia ha avuto in situazioni analoghe. Le dichiarazioni di Riggio in questo contesto sono prive di ogni fondamento".

19.58. "Enac ha coordinato la rimodulazione dei voli in modo tale che venga garantita la riprotezione dei passeggeri in possesso di biglietti WindJet. Lo comunica l'ente al termine delle riunione dell'unità di crisi. L'Enac ha anche disposto che i principali scali italiani restino aperti durante la notte e che il programma dei voli di domani e dei giorni successivi venga pubblicato e aggiornato sia sul proprio sito che su quello di WindJet. I voli di riprotezione su tratte nazionali avranno un sovrapprezzo di massimo 80 euro.

La rimodulazione dei voli, spiega l'Enac in un comunicato, è stata effettuata in collaborazione con Alitalia, Gruppo Meridiana Fly - Air Italy, Livingston, Blu Panorama e Neos, insieme alla stessa Wind Jet. Gli orari che verranno pubblicati sui siti, avverte comunque l'ente, "potrebbero subire delle variazioni". Quanto al sovrapprezzo, 80 euro massimo tasse incluse sulle tratte nazionali, per i voli internazionali sarà maggiore, a seconda delle tratte. Per i voli programmati nel mese di settembre, inoltre, i prezzi potrebbero subire delle variazioni. I passeggeri in possesso di biglietti WindJet potranno recarsi alle biglietterie dei vettori che effettueranno il volo riprogrammato e ottenere così, previo il pagamento del sovrapprezzo, il nuovo titolo di viaggio. L'Enac invita comunque i passeggeri a recarsi in aeroporto con congruo anticipo in modo da avere tempo di concludere le formalità per il cambio del biglietto.

20.50. Tutti i voli Windjet in partenza dagli aeroporti di Palermo e Catania, in programma dalle 20 alla mezzanotte, sono stati cancellati.

Domenica 12 agosto: Prima giornata di stop ai voli Windjet: allo scalo romano di Fiumicino, sui monitor, accanto ai 5 voli, due per Palermo e tre per Catania, figura la scritta "cancellato". I passeggeri verranno riprotetti con altre compagnie: Alitalia, Meridiana, Livingston, Blue Panorama e Neos. L'Alitalia ha gia' comunicato che i passeggeri il cui volo sia stato cancellato possono viaggiare con Alitalia e Air One a tariffe fisse e agevolate: da oggi i passeggeri verranno quindi soccorsi con venti voli speciali al giorno in piu' effettuati in orari notturni malgrado l'imminente Ferragosto, periodo di punta per i viaggi, aerei compresi. Blue Panorama Airlines, inoltre, informa che "con riferimento alla notizia dell'istituzione da parte dell'Enac di un'unita' di crisi per la riprotezione dei passeggeri dei voli Windjet, a coloro che sono in possesso di un regolare biglietto Windjet, dalla data di sospensione dei voli della compagnia etnea in avanti, chiamando il call center Blue Panorama Airlines allo 06/98956666 e facendo evidenza di quanto sopra, verra' loro riconosciuto un trattamento straordinario relativo all'istituzione dell'unita' di crisi".

Anche EasyJet comunica le tariffe agevolate: "EasyJet, come altre compagnie, mette a disposizione dei passeggeri di Wind Jet il cui volo sia stato cancellato, una tariffa fissa o agevolata per volare da oggi, domenica 12 fino a venerdì 17 agosto incluso. Potranno usufruire di questa tariffa - si legge in una nota della compagnia - coloro che hanno biglietti per le tratte Milano-Palermo, Milano-Catania e Roma-Palermo (e viceversa). Tutti i possessori di un biglietto Wind Jet potranno chiamare il call centre easyJet in lingua italiana al numero 199 201 840 o in lingua inglese al numero 0044 843 104 5454".

E nel frattempo, negli aeroporti di Palermo e Catania ha regnato per tutta la giornata il caos più torale. Al Falcone Borsellino di Punta raisi, più di duecento persone che dovevano partire hanno dormito in aeroporto, mentre il Fontanarossa è stato letteralmente preso d'assalto da chi si è visto rovinare la vacanza. La Sac ha così organizzato un piano di emergenza con due nuovi punti informativi, più l'aggiornamento minuto per minuto della situaizone tramite qualunque dispositivo portatile nella sezione "News" del sito www. aeroporto. catania. it

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php