Live Sicilia

PASSEGGERI INFEROCITI A FIUMICINO

Windjet, salta l'incontro con Enac
Numerosi i voli cancellati

, Economia

Windjet non si è presentata all'incontro di oggi con l'Enac. E intanto continuano i disagi per i passeggeri con voli cancellati tra Roma, Palermo e Catania.

VOTA
0/5
0 voti

I rappresentanti di Windjet non si sono presentati all'incontro con l'Enac previsto per stamattina, dopo che l'appuntamento di ieri era stato rinviato sempre per la loro assenza. L'autorità dell'aviazione civile che aveva chiesto l'incontro per “verificare che Windjet assumesse formali garanzie affinché anche nel periodo tra la stipula dell'accordo e la decorrenza dello stesso venisse definito e rispettato un efficiente piano operativo a tutela dei passeggeri” sta ora valutando eventuali iniziative nei confronti della compagnia ormai sull'orlo del fallimento.

E intanto, in attesa degli esiti della trattativa per l'integrazione in Alitalia, continuano i disagi per i passeggeri. In particolare, oggi 4 voli Windjet programmati da Fiumicino per Catania e Palermo sono stati cancellati, così come quelli delle 10.40 e delle 15.15 da Catania per Roma. Oltre 460 i passeggeri coinvolti, per la maggior parte dei quali sono stati allestiti voli speciali da Alitalia. Ma a terra ci sono ancora 75 passeggeri del volo IV247 delle 8.40 per Palermo e 59 passeggeri del volo IV567 per Catania delle 17.40 per i quali si cerca una soluzione. I passeggeri rimasti bloccati all'aeroporto di Fiumicino denunciano di essere stati lasciati senza assistenza e accusano il vettore catanese di aver continuato a vendere i biglietti online nonostante l'incertezza di questa settimana legate all'operazione con Alitalia.

La trattativa per l'integrazione in Alitalia intanto va avanti, anche se a determinarne il rallentamento è la mancanza di alcuni documenti richiesti e fra questi i certificati di manutenzione e revisione degli aerei affidata alla Israel Aircraft Industries Bedek. Documenti importanti perché a questi è legata la data degli interventi sugli aeromobili che può modificare la valutazione del valore della flotta dei dodici Airbus. Ma la compagnia siciliana fondata dal patron del Catania, Antonio Pulvirenti, tarda a consegnarli.

E per i passeggeri continua l'agonia.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php


Segnala il commento