Live Sicilia

MILAZZO

Raffineria, trenta dipendenti
indagati per furto di carburante

VOTA
0/5
0 voti

benzina, carburante, dipendenti, fiamme gialle, guardia di finanza, indagati, indagato, indagini, ladri, licenziamento, licenziati, milazzo, rubare
Trenta dipendenti della raffineria di Milazzo sono stati indagati, per furto aggravato di prodotti petroliferi, dalla Procura di Barcellona. Le indagini della Guardia di Finanza di Milazzo, scattate a seguito della denuncia inoltrata dalla direzione della raffineria sulla scomparsa di carburante dallo stabilimento, hanno portato a sorprendere, già lo scorso marzo, il dipendente di una ditta antincendio mentre rubava benzina.

L’uomo fu licenziato ma le indagini non si fermarono. Un costante monitoraggio dell'azienda ha infatti permesso alle Fiamme Gialle di accertare che trenta dipendenti dello stabilimento milazzese sottraevano carburante. Tutti, più volte, sono stati filmati dalle telecamere mentre rubavano il giusto quantitativo di benzina per riempire i serbatoi delle loro auto. A breve, per i trenta, potrebbe scattare il licenziamento. Inoltre, all'ipotesi d'accusa di furto aggravato potrebbe aggiungersi quella di frode fiscale: i prodotti petroliferi già raffinati che hanno sottratto non sono stati soggetti al pagamento delle accise allo Stato.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php