Live Sicilia

D'ALIA

"Mafia, indagati o condannati
fuori dalle liste dell'Udc"

VOTA
2.3/5
13 voti

autoregolamentazione, d'alia, udc, Politica
"Nella formazione delle liste la nostra attenzione sarà massima. Nelle nostre file non troveranno posto gli indagati o i condannati per reati di mafia". Lo dice il segretario regionale siciliano Udc Gianpiero D'Alia. "Tutti i nostri candidati - aggiunge - dovranno sottoscrivere il Codice di autoregolamentazione approvato dalla commissione parlamentare Antimafia e l'ancor più rigoroso Codice etico, adottato dall'Udc siciliana alcuni mesi fa, ispirato a quello messo a punto da alcune forze sociali dell'Isola. E' evidente che senza questo impegno da parte dei candidati, non c'é alcuna candidatura". Quanto alla campagna elettorale, aggiunge D'Alia "abbiamo deciso di invertire la rotta rispetto alle competizioni degli anni passati, puntando su una maggiore sobrietà, doverosa di fronte alle difficoltà che vivono tanti italiani e tanti siciliani".


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php