Live Sicilia

Palermo, la vertenza

Migliore, chiuso l'accordo
con la Gieco di Bellavia

VOTA
4.4/5
25 voti

assunzioni, cassa integrazione, corrado bellavia, Gieco srl, grande migliore, Economia
Gli ex dipendenti di Grande Migliore possono tornare a sperare, anzi di più. Oggi è stato siglato l'accordo fra i sindacati e la Gieco srl, la società che amministra il punto vendita Casa Crea, dell'imprenditore Corrado Bellavia, che ha rilevato la storica attività commerciale a seguito di una grossa crisi che l'ha costretta a chiudere i battenti.

Le trattative, cominciate il 29 marzo di quest'anno, si sono chiuse oggi durante l'incontro che si è tenuto a Palermo nella sede legale della Gieco fra parti sociali e dirigenza dell'azienda di Bellavia. L'accordo prevede in prima istanza che tutte le assunzioni vengano reclutate dal bacino dei circa duecento dipendenti, da marzo, in cassa integrazione, in secondo luogo è prevista una fase di start up con l'assunzione iniziale, ed in seguito estendibile ad altre unità, di 50 dipendenti che verranno suddivisi fra i centri di Palermo e di Trapani. Inoltre la nuova dirigenza si è resa disponibile ad assumere altri dipendenti in soluzione part time.

“Il manifestato interesse da parte del gruppo Bellavia all'affitto del complesso aziendale facente capo alla Migliore Spa - ha dichiarato Mimma Calabrò, segretario generale Fisasct Cisl, insieme alla Uiltucs e alle sigle presenti - ha permesso di concordare che, compatibilmente alle esigenze produttive ed organizzative, ci si impegna a garantire la massima occupazione dei lavoratori della Migliore SpA. Ricordo che i lavoratori della Migliore SpA - concludono i sindacati - sono in cassa integrazione, ed è grazie all'utilizzo virtuoso degli ammortizzatori sociali che gli stessi, nelle more che avvenga il passaggio alla nuova società, possono contare su una fonte di reddito”.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php