Live Sicilia

IL MERCATO ROSSAZZURRO

Frison sempre più vicino
Floro Flores sogno nel cassetto

andujar, antenucci, barrientos, calciomercato, Catania, floro flores, frison, gasparin, gomez, grillo, marchese, maxi lopez, salerno, udinese, vicenza, Catania, Sport

Alberto Frison (nella foto) si avvicina ai rossazzurri. Per arrivare all’estremo difensore del Vicenza Salerno attende il via del calciomercato. Si lavora per i rinnovi di Barrientos e Marchese. Floro Flores dell’Udinese può essere il colpo da piazzare in attacco.

VOTA
0/5
0 voti

Mercato in fermento all'ombra dell’Etna. A pochi giorni dall’inizio ufficiale delle trattative il club di via Magenta è infatti molto attivo sul fronte acquisti e cessioni. Nicola Salerno e Sergio Gasparin, ds e dg della società etnea, dopo aver risolto la questione relativa alle comproprietà sono molto impegnati sul versante che riguarda l’acquisizione di nuovi talenti (vedi l’estremo difensore Frison del Vicenza Alberto Frison) e, contemporaneamente, su quello dei rinnovi contrattuali di giocatori fondamentali come Pablo Barrientos e Giovanni Marchese.

La trattativa riguardante il giovane guardia pali biancorosso sembra ormai intravedere la linea del traguardo. Frison, retrocesso in Lega Pro con il Vicenza dopo il play out disputato contro l’Empoli, mira in maniera chiara ed esplicita ad un club che possa aprire le tanto agognate porte della massima serie ed il Catania, in tal senso, è la candidata numero uno. Silvio Pagliari, agente del portiere, si incontrerà in questi giorni con Salerno per discutere i dettagli del trasferimento e, con molta probabilità, già venerdì stesso si avranno novità importanti. Lo stesso Frison, inseguito già nella finestra di mercato invernale da Pietro Lo Monaco, si è espresso così sull’interesse del Catania nei suoi confronti: “ L’interesse da parte del Catania fa piacere. Quella rossazzurra è una piazza importante e ci giocherei volentieri. Al momento attendo novità da parte del mio procuratore”. Con l’estremo di Mirano a difendere i pali rossazzurri, si allontana sempre più un ritorno di Mariano Andujar che, difficilmente, accetterà il ruolo di secondo dopo la felice parentesi all’Estudiantes.

Nodi da sciogliere al più presto sono quelli che riguardano i rinnovi contrattuali di Barrientos e Marchese. Il trequartista argentino, in scadenza di contratto a luglio 2013, ha nicchiato su un possibile adeguamento, alla luce delle allettanti offerte giunte dall’Italia, con il Genoa di Lo Monaco in pole position, e dall’estero da parte del Benfica, possibile trampolino per mettersi in mostra nella prossima Champions. Discorso simile a quello del ‘Pitu’ è quello che coinvolge Giovanni Marchese. Il terzino di Delia, vicino alla Fiorentina di Montella ed al Cagliari di Ficcadenti, è stato recentemente accostato anche alla Lazio nell’ipotetico scambio con Garrido. L’indiscrezione, smentita negli ultimi giorni da Davide Lippi, agente del difensore, sembra aver allontano ulteriormente le parti con il Catania che, in forma cautelare, ha già bloccato Fabrizio Grillo del Varese.

In questa vigilia di calciomercato, il reparto che vive maggiormente di sogni e fantasie è di sicuro l’attacco. Con Maxi Lopez, in procinto di scatenare una furibonda asta fra club italiani ed esteri, e Mirco Antenucci, scontento dall’esito delle buste e voglioso di tornare fra i piemontesi, l’ultima idea di Gasparin sarebbe quella clamorosa di portare in rossazzurro Antonio Floro Flores. La punta, in forza all’Udinese, è un vero e proprio sogno nel cassetto del neo direttore generale etneo che, proprio nell’ultima stagione in Friuli, ha potuto apprezzare le qualità del ragazzo partenopeo. Ostacolo di non poco conto è quello che riguarda il costo del cartellino del giocatore (6 milioni) e lo stipendio percepito che si aggira intorno ai 900 mila euro annui. In alternativa a Floro Flores, inseguito anche dal Granada della famiglia Pozzo, il Catania tiene sempre d’occhio Rolando Bianchi del Torino. Nuovo arrivo, intanto, nel settore giovanile rossazzurro. Dario Scozzari prende infatti il posto di Alessandro Failla come responsabile generale.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php


Segnala il commento