Live Sicilia

I CONTROLLI DELL'ARPA

Capaci, allarme alga tossica
Bagnanti al pronto soccorso

VOTA
1.5/5
11 voti

alga tossica, capaci, isola delle femmine, ostreopsis ovata, pronto soccorso
Allarme alga tossica a Capaci, dove negli ultimi giorni decine di bagnanti si sono recati al pronto soccorso della borgata marinara accusando difficoltà respiratorie. Si tratta di sintomi riconducibili alla presenza dell'
ostreopsis ovata nelle acquee, analizzate, come spiegano dall'Arpa - l'Agenzia Regionale Protezione Ambientale - sin dai primi di giugno. Gli esperti hanno infatti effettuato numerosi campionamenti lungo tutto il litorale palermitano, a partire da Santa Flavia, continuando per Aspra e poi verso ovest, fino a Terrasini.

Il limite oltre il quale viene sancita la presenza dell'alga tossica in un determinato tratto di costa, è quello delle diecimila cellule/litro. Limite che è quindi stato superato tra Capaci ed Isola delle Femmine, dove il fenomeno sembra ormai diventato una scomoda tradizione annuale, che provoca disagi e malesseri ai bagnanti e gravi perdite economiche ai gestori dei lidi balneari. Il rischio, inoltre, è dietro l'angolo anche per chi non entra in contatto con l'acqua: dall'Arpa, infatti, spiegano che i malesseri possono essere accusati anche sostando sulla battigia. Proprio come è successo l'anno scorso a due vigili urbani che prestavano servizio vicino alla spiaggia di Capaci: al lavoro quotidianamente nei pressi della zona infestata, avevano manifestato difficoltà nella respirazione recandosi al pronto soccorso.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php