Live Sicilia

BRINDISI

Fermato accusato di strage in concorso

VOTA
0/5
0 voti

brindisi, giovanni vantaggiato, motta, procura lecce, strage
All'uomo fermato ieri sera per l'attentato a Brindisi in cui è morta Melissa Bassi è stata contestato il reato di strage in concorso, per gli inquirenti, dunque, non avrebbe agito da solo. E facendo esplodere la bomba di giorno, voleva fare una strage: "Di notte non c'era nessuno", ha spiegato lui stesso. L'uomo, Giovanni Vantaggiato, ha ammesso di avere costruito l'ordigno, ma sul motivo del gesto non ha fornito spiegazioni credibili. "Ha fatto riferimento generico a problemi economici, ha detto di avercela con il mondo", riferisce il pm della Dda di Lecce Motta.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php