Live Sicilia

Turi Vaccaro sul traliccio

No Tav, la protesta
di un pacifista siciliano

VOTA
0/5
0 voti

, Cronaca
Un pacifista che simpatizza con i No Tav, Turi Vaccaro,  siciliano di Comiso, si è arrampicato , in valle di Susa, sullo stesso traliccio dell'alta tensione da cui è caduto, lunedì scorso, Luca Abbà, a Chiomonte, in Valle di Susa. La corrente è stata staccata.

Sul posto sono arrivati polizia, 118 e vigili del fuoco. Due attivisti No Tav sono stati chiamati per intavolare un colloquio con Vaccaro, capirne le intenzioni ed eventualmente convincerlo a scendere. Turi, che è una figura molto conosciuta nei movimenti pacifisti e tra chi pratica le filosofie orientali, ha con sé due coperte, come se volesse trattenersi a lungo sul traliccio. Oggi aveva preso parte al corteo No Tav che da Giaglione ha tentato di raggiungere la Val Clarea: silenzioso come al solito, camminando scalzo tra i boschi, si era intrufolato tra i Carabinieri in assetto antisommossa ed era salito su una torre-faro mettendosi a suonare il flauto, ma era sceso subito dopo.

In serata, mentre i dimostranti rientravano a Giaglione, ha rintracciato il traliccio di Abbà e vi è salito sopra, in un gesto che, come viene spiegato da una persona che lo conosce, potrebbe avere contenuti spirituali più che di protesta.

(Il video di una protesta)


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php