Live Sicilia

Nomina dei dirigenti generali

Cisl e Cgil: "Positiva conferma di Bologna
Ma adesso si completino le nomine"

VOTA
0/5
0 voti

bologna, cartabellotta, corsello, dirigenti generali, lo monaco, lombardo, Politica
Soddisfazione per la conferma di Giovanni Bologna al dipartimento della Funzione pubblica, ma un invito al governo affinché acceleri per il completamento delle nomine dei dirigenti generali.

In questo modo i sindacati commentano la notizia dei nuovi incarichi assegnati dalla giunta Lombardo per la guida dei dipartimenti. “La conferma di Giovanni Bologna alla funzione pubblica, di Pietro Lo Monaco alla protezione civile, il ritorno di Dario Cartabellotta all'agricoltura e la promozione di Annarosa Corsello al lavoro, - ha detto Gigi Caracausi, della Cisl Funzione pubblica - confermano la possibilità di avvalersi di dirigenti generali di indubbie qualità, senza ricorrere a figure esterne all'amministrazione regionale e sprecare così denaro pubblico. Occorre adesso – continua il segretario generale della federazione palermitana - procedere rapidamente alla nomina degli altri dirigenti generali  e ricoprire tutti i posti di vertice ancora liberi nello scacchiere dell'amministrazione regionale, se davvero se ne vuole rilanciare l'azione”.

Non entra tanto nel merito, quanto nel “metodo” dell'attribuzione delle nomine, invece, la Cgil: “Nessun giudizio di merito nella scelta dei dirigenti generali, - ha dichiarato  Enzo Abbinanti segretario regionale di Fp Cgil Sicilia - non possiamo però che bocciare il sistema usato dal governo che anche in questo caso ha deciso di risolvere le questioni dell'amministrazione a spizzichi e bocconi”.  Secondo Abbinanti, infatti, si tratta di “un metodo esecrabile” di gestione degli incarichi. “Si tira la coperta da un lato – spiega infatti il sindacalista Cgil - ma si lasciano scoperti altri settori perché si continuano ad usare le poltrone per logiche di alleanze politiche”.

Anche dalla Cgil, però, un giudizio positivo sulla conferma di Giovanni Bologna come dirigente del personale. “Con Bologna – prosegue ancora Abbinanti - sono state intraprese da tempo proficue relazioni sindacali. Auspichiamo possa essere ancora una volta parte attiva per contribuire a risolvere le discrasie dell'amministrazione regionale, a partire dall'incontro di lunedì pomeriggio con l'Assessore Chinnici sui temi del rinnovo contrattuale e del riordino dell'amministrazione”.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php