Live Sicilia

Giuseppe Ippolito alle Attività produttive

Il nuovo consulente
è una vecchia conoscenza

VOTA
0/5
0 voti

attività produttive, consulenze, ippolito, venturi, Politica
Terzo incarico di consulenza per Giuseppe Ippolito all'assessorato Attività produttive. Un contratto, l'ultimo sottoscritto dall'esterno, che porta a quasi un anno la “permanenza” dell'esperto nella lista dei consulenti della Regione.

Ippolito, 45 anni nisseno, dovrà occuparsi per due mesi, fino al 16 marzo, dell'”attuazione e la massimizzazione dei livelli di spesa certificabili delle linee di intervento a valere sul PO FESR Sicilia 2007/2013, con particolare riferimento allo sviluppo sostenibile delle aziende operanti nel territorio regionale nei diversi settori produttivi, sviluppando, altresì, le tematiche relative all'innovazione ed alla competitività”. Per questo compito, guadagnerà 6.197,46 euro.

Una somma che si va ad aggiungere a quella già incassata nelle due precedenti consulenze. La prima, dal gennaio al luglio del 2011, ha fruttato 12.394,92 euro. La seconda, che di fatto ha “prolungato” senza soluzione di continuità il primo incarico fino al settembre dell'anno scorso, è costata alle Regione 4.131,64 euro.

Ippolito dal 2008 a oggi, stando al curriculum, è anche consulente della Camera di commercio di Caltanissetta, città dove ha ricoperto anche un ruolo di vertice nell'associazione dei giovani imprenditori (motivi per i quali, probabilmente, ha guadagnato la fiducia dell'assessore Venturi, che nel capoluogo nisseno è stato il vertice della Camera di Commercio, il vicepresidente di Confindustria e il presidente dell'associazione dei giovani imprenditori).

Il consulente, così, col nuovo contratto “matura” un'anzianità complessiva di undici mesi da “esterno”. Ma in molti, alla Regione, hanno fatto di più. I consulenti “di lungo corso” dei vari assessorati saranno i protagonisti di un'inchiesta pubblicata sul mensile “S”, in edicola da sabato. Un servizio che descrive, in alcuni casi, una sorta di “Regione parallela”, dove gli esperti spesso si affiancano per diversi mesi ai dipendenti dell'amministrazione regionale. Ma comportando spese ulteriori per la Regione, che solo l'anno scorso, per i rapporti di consulenza, ha speso complessivamente una cifra intorno al milione e mezzo di euro.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php