Live Sicilia

ANTONELLO CRACOLICI

"Lupo ha commesso un grave errore
che mette in dubbio la sua direzione"

VOTA
0/5
0 voti

cracolici, pd, sicilia, Politica
Fra i tanti ospiti presenti al congresso dell’Udc, sorprende vedere in prima fila Beppe Lumia e Antonello Cracolici. Il Pd era infatti già rappresentato dal segretario provinciale Enzo Di Girolamo: la partecipazione dei due esponenti democratici assume quindi un valore politico di primo piano, soprattutto alla luce del riavvicinamento dei centristi e dello scontro interno con il segretario del Pd Giuseppe Lupo. “Non ho nulla di personale con lui – dice Cracolici - ma in politica non si può essere protagonisti di tutte le stagioni. Penso abbia fatto un grave errore che ne mette in dubbio l’autorevolezza nella direzione del partito”.

Con l’Udc avete fatto pace?
“Per le verità, è l’Udc che si è messa all’opposizione. Aspettiamo di capire se ci sono le condizioni per riprendere a collaborare. Io spero che l’Udc faccia parte di quello schema che io immagino e che serve alla Sicilia e a Palermo: un’intesa di progressisti e moderati per costruire una nuova politica nel nostro Paese. Dobbiamo essere noi i protagonisti del cambiamento e contribuire a cambiare l’Italia”.

D’Alia ha detto a chiare lettere che con il Pdl non c’è alcun dialogo…
“Prendo atto della dichiarazione di D’Alia, del resto non ho mai pensato che fosse così dietro l’angolo l’ipotesi che l’Udc tornasse a un rapporto col Pdl. D’Alia è un uomo intelligente, sarebbe l’unico caso in cui qualcuno sale sul carro dei perdenti, non mi pare infatti che il Pdl goda di grande salute. Ma non c’è dubbio che il tema non è se sta o meno col Pdl, ma se contribuisce a delineare un nuovo panorama politico anche in Sicilia, evitando di rimanere prigionieri dei tatticismi, una sorta di terzietà che si pone come baricentro del sistema politico. Il bipolarismo è una conquista culturale, certo non può essere muscolare, ma nemmeno si può tornare alla pasticceria della politica. Serve un bipolarismo moderno con un’intesa fra moderati e progressisti, lasciando dall’altro lato i liberisti e coloro che hanno una visione individualista della società”.

E se la Borsellino, che non vuole accordi col Terzo polo, vincesse le primarie?
“Prenderemo atto che prevale un’altra impostazione che io però considero errata. Mi batto perché questo non accada. Ma voglio chiarire anche che le primarie sono il tratto identitario del Pd, che è nato nei gazebo. Rinunciarvi significherebbe rinunciare all’identità del Pd. Questo non vuol dire che siano la soluzione di tutti i problemi, ma vanno accompagnate a una strategia che crei alleanze”.

Pippo Russo, dell’Idv, dice che lei sia pronto a sostenere Faraone…
“Che adesso Pippo Russo faccia l’interprete delle mie interviste è una notizia. Prendo atto che riesco a fare notizia facendo interpretare a cari amici, come è Pippo Russo che conosco da tanti anni, il mio pensiero”.

Chi sosterrà alle primarie?
“Lo saprete nelle prossime ore, di certo non sarà la Borsellino”.

Pensa che un’eventuale sconfitta della Borsellino costringerebbe Giuseppe Lupo alle dimissioni?
“Io non credo che se la Borsellino perde, perde Lupo. Non si vota per Lupo e evitiamo di trasformare le primarie in un gioco interno al Pd, sarebbe un’ulteriore tragedia. Io, semmai, ho posto un problema politico che ribadisco: la segreteria Lupo negli ultimi mesi ha contribuito a rendere confusa l’azione del Pd, incerta, altalenante, finendo per lasciarci in questo stato che è abbastanza complicato. Prendo atto che Lupo ha lavorato per candidare alle primarie chi non vuole fare quelle alleanze larghe decise dal partito: la contraddizione non è mia, ma del segretario. Io non ho nulla da dire alla Borsellino: non ne condivido le opinioni, ma è coerente. Il problema non è la Borsellino ma chi l’ha candidata, creando una condizione di assoluta confusione. Non ho nulla di personale con Lupo, ma in politica non si può essere protagonisti di tutte le stagioni. Penso abbia fatto un grave errore che ne mette in dubbio l’autorevolezza nella direzione del partito”.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php