Live Sicilia

CATANIA

Iblis, cominciato il processo
che coinvolge 24 imputati

VOTA
0/5
0 voti

Catania, iblis, Catania, Cronaca
E' cominciato stamane nel Palazzo di Giustizia di Catania, davanti ai giudici della Corte d'Assise, il processo a 24 imputati dell'inchiesta Iblis su presunti rapporti tra mafia, politica e imprenditoria. Il procedimento tratta anche il duplice omicidio di Angelo Santapaola e Nicola Sedici, per il quale è stato rinviato a giudizio il capo provinciale di Cosa nostra, Enzo Aiello. Tra le persone rinviate a giudizio anche l'ex sindaco di Palagonia e ex deputato regionale del Pid Fausto Fagone, accusato di concorso esterno all'associazione mafiosa, che oggi non era presente. Molto affollata l'aula, dove si sono presentati anche rappresentanti di associazioni (Addiopizzo Catania, Confcommercio Sicilia, le associazioni Rocco Chinnici e Asaec 'Libero Grassi') per chiedere di costituirsi parte civile. Per esigenze di spazio il processo è stato rinviato al 26 gennaio prossimo nell'aula bunker del carcere di Bicocca.

Cambierà anche la componente togata della corte perche il presidente Luigi Russo e il giudice a latere Benedetto Paternò si sono dichiarati incompatibili. Altri 28 imputati saranno giudicati con il processo alternativo del rito abbreviato, la cui sentenza è prevista il prossimo marzo. Dall'inchiesta Iblis è stata stralciata la posizione del presidente della Regione Siciliana Raffaele Lombardo e di suo fratello Angelo, deputato nazionale del Mpa, per i quali la Procura di Catania ha disposto la citazione a giudizio per reato elettorale. Il dibattimento si è aperto il 14 dicembre dello scorso anno davanti al giudice monocratico Giuseppe Fichera e la prossima data è stata fissata al 6 febbraio.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php