Live Sicilia

Oggi in giunta si discuterà dei 750 regionali

I sindacati incontrano Lombardo
"Precari, stabilizzazione più vicina"


precari, protezione civile, sindacati, Cronaca
Un passo avanti, c'è stato. Questo pomeriggio i sindacati (Cgil, Cisl, Uil e Ugl) hanno incontrato il presidente Raffaele Lombardo per discutere della vertenza che riguarda i 750 precari della Regione in servizio presso la Protezione civile, l'Arra e l'assessorato Territorio e ambiente. Un incontro che arriva dopo alcuni giorni di agitazione dei regionali, preoccupati per la scadenza del contratto prevista per il prossimo 31 dicembre.

“Abbiano ottenuto quello che avevamo chiesto – hanno dichiarato al termine dell'incontro Angelo Fullone, segretario generale della Cisl Fp e Paolo Montera responsabile di categoria – cioè che la questione fosse portata all'attenzione della giunta di governo”.
Una giunta che s'è riunita pochi minuti fa. E le assicurazioni sarebbero giunte direttamente dal presidente Lombardo: “Il governatore – proseguono Fullone e Montera – si è impegnato a rivedere i termini della proroga dei contratti, a lavorare a un processo di stabilizzazione e soprattutto ad incontrarci settimanalmente per seguire la vicenda passo dopo passo”. Fino ad allora, però, “prosegue lo stato d'agitazione. Ma nell'incontro di oggi, certamente, sono stati fatti dei passi avanti”.

Un po' meno ottimista la Cgil, che ha definito “interlocutorio” questo incontro con Lombardo. Ma qualche elemento in più sul futuro dei 750 regionali potrebbe arrivare proprio dalla giunta di stasera. “Attendiamo  – ha dichiarato il segretario regionale di Fp Cgil Sicilia con delega alle politiche regionali, Enzo Abbinanti - di conoscere gli esiti di questo vertice, mantenendo lo stato di agitazione dei lavoratori".

E qualche conferma arriva direttamente dal presidente Lombardo: "il dirigente generale del dipartimento della Funzione pubblica e del personale, Giovanni Bologna, insieme all'assessore Caterina Chinnici, - ha detto il governatore - presenterà una relazione tecnica per illustrare quale percorso, amministrativo o legislativo, bisognera' seguire. Pur in presenza di una grave crisi finanziaria - internazionale, che interessa il nostro Paese e si ripercuote sulla Regione - ha aggiunto Lombardo - cercheremo una soluzione".

“Finalmente il governo regionale ha deciso di risolvere il problema dei 750 precari della Protezione civile, dell’ex Arra e dell’Arta, che da troppo tempo sono in attesa di una stabilizzazione”, ha dichiarato invece Gianni Borrelli della Uil Sicilia. “Lombardo – aggiunge - ha assicurato una proroga del contratto di lavoro per questi 750 precari. Contratto già in scadenza il prossimo 31 dicembre. Il prossimo passo, ha poi assicurato il presidente, sarà quello di attivare le procedure di stabilizzazione entro il 2012”. Insomma, se il problema non è ancora risolto, quella di oggi è senz'altro una schiarita.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php