Live Sicilia

Dopo la caduta di Silvio

E in Sicilia che succede?


, Politica
E' caduto Berlusconi. Che succederà in Sicilia? Il presidente di Arcore ieri ha inviato un messaggio per rassicurare i suoi: non me ne vado, resto. Ma è evidente a tutti la fine di un ciclo. In ogni caso, Berlusconi non sarà mai più forte come è stato. L'effetto di rimbalzo, psicologico e politico, è tremendo. Una tribù abituata a muoversi solo all'ombra del capo, improvvisamente si trova a dovere fare i conti con una guida incerta e con un ricambio necessario. Angelino Alfano scalda i motori: è un politico avveduto. Tuttavia, il suo percorso non sarà semplice.

La prima conseguenza pratica sarà nelle mancate dimissioni di Diego Cammarata. In questa vacatio di potere chi potrebbe garantire al sindaco di Palermo il salvagente che ha richiesto per abbandonare l'incarico e consentire una campagna elettorale pidiellina senza la sua ombra?Nessuno. E il profilo di Cammarata peserà molto. Sarà una bandiera che sventola su Palazzo delle Aquile. Un comodo bersaglio per gli avversari di turno. A livello regionale il Pdl tenterà un consolidamento, magari con sommesse toccatine alla porta dell'Udc. E' una strada impervia e tutta da decifrare. Il tramonto di Silvio, ovviamente, rafforza Raffaele Lombardo. Già nel Pd è pronto lo slogan: il berlusconismo cade per merito anche della spallata siciliana. E' una clamorosa bugia. Ma tutto fa brodo.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php