Live Sicilia

il dg La Rocca aveva già rescisso il contratto

Maxi-gara nel mirino della Procura
Indagini sui lavori in Cardiochirurgia

VOTA
0/5
0 voti

indagine, maxigara, policlinico, procura, Cronaca
La Procura di Palermo ha aperto un'indagine su un maxi-appalto da 27 milioni di euro per la gestione in 'global service' del reparto di Cardiochirurgia e del laboratorio di Emodinamica del Policlinico di Palermo. Sotto la lente d'ingrandimento degli inquirenti, gli impegni contrattuali che la società vincitrice dell'appalto non avrebbe mantenuto, dalla ristrutturazione dei locali, all'ammodernamento delle attrezzature, fino all'informatizzazione delle cartelle cliniche e l'impianto di condizionamento.

Insomma, dopo numerosi tentativi da parte del Policlinico per trovare una mediazione con l'azienda di Novedrate (Como) che gestiva l'appalto, lo scorso febbraio il direttore generale dell'ospedale universitario ha scelto la via della rescissione del contratto. Adesso la Procura vuole vederci chiaro, come racconta questa mattina il quotidiano 'La Repubblica', così è partita un'indagine per ricostruire tutti i passaggi di una vicenda in cui, a fronte di un esborso considerevole, non sarebbe corrisposto alcun vantaggio per il Policlinico.

Il direttore generale Mario La Rocca, contattato questa mattina da LiveSicilia, ammette di avere appreso soltanto dai giornali dell'indagine della Procura: “Noi andiamo avanti coi lavori di ristrutturazione del reparto – ha detto – per il resto, aspettiamo di conoscere gli sviluppi della vicenda”.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php