Live Sicilia

Condannato in appello

Nino Mandalà non andrà in carcere

VOTA
0/5
0 voti

condanna, mafia, nino mandalà, Cronaca
Condannato martedì scorso dai giudici d'appello a 8 anni per mafia, e considerato il boss di Villabate, 
Nino Mandalà (nella foto) non andrà in carcere: il collegio che gli ha inflitto la pena (presidente Giancarlo Trizzino) ha respinto la richiesta di arresto avanzata dalla procura generale di Palermo guidata da Luigi Croce. Per i giudici, secondo quanto scrive Repubblica-Palermo, "non ci sono specifici elementi probatori dai quali desumere che Mandalà in concreto stia per darsi alla fuga o abbia in animo di farlo". Inoltre, spiegano nelle motivazioni i giudici, Mandalà ha già subito "un congruo e prolungato periodo di custodia cautelare". Nino Mandalà, padre di Nicola, condannato all'ergastolo, è libero da due anni, dopo che in appello era stato assolto da una condanna a 4 anni per intestazione fittizia dei beni, vicenda legata al progetto del centro commerciale di Villabate.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php