Live Sicilia

Il comunicato

La Provincia: "La verità sullo spalaneve"

VOTA
0/5
0 voti

, Cronaca
La Provincia interviene con un comunicato sulla vicenda dello spalaneve. “Dall'insediamento di questa Amministrazione c'è stato un cambiamento di gestione all'interno dell'organizzazione del servizio di Protezione civile che ha portato ad una progressiva e costante diminuzione della spesa sia nella gestione degli straordinari, sia nella manutenzione ordinaria e straordinaria dei mezzi”. Ad affermarlo è il presidente della Provincia Giovanni Avanti che precisa che “il capitolo di spesa Spalamento neve comprende tutte le attività di emergenza svolte a Piano Battaglia, la manutenzione dei mezzi spalaneve che viene effettuata nei mesi estivi per preparare i mezzi ad affrontare le emergenze invernali e la prevenzione incendi in tutto il territorio provinciale”.

Inoltre Salvatore Di Grazia è l'unico esecutore tecnico di cui è dotata la Protezione civile provinciale ed è, di conseguenza, l'unico in grado di occuparsi di alcuni servizi essenziali, cosa che lo porta ad effettuare numerose ore di straordinario. Nello specifico da gennaio a luglio di quest'anno, Di Grazia ha effettuato 415 ore di straordinario per un costo di 5.165 euro. “In ogni caso - continua il Presidente - negli ultimi anni la spesa complessiva per lo straordinario del servizio di Protezione civile è stata notevolmente ridotta passando dall'impiego di venti persone con la qualifica di autisti nel 2007 per 1.787 ore di straordinario complessive per un totale di 21.476 euro, all'impiego di 4 unità di Protezione civile nel 2010 per 645 ore di straordinario complessive per un totale di 8.617 euro. In questi stessi anni anche il costo per la manutenzione ordinaria e straordinaria del mezzi è notevolmente diminuito passando da 320 mila euro nel 2007 a 200 mila nel 2010”.

Ecco il dettaglio:

2007 - 320 mila euro

2008 - 249 mila euro

2009 – 157 mila euro

2010 – 200 mila euro (in questo importo è compresa anche la manutenzione dei mezzi del settore Viabilità (50 mila euro) intervenuti a seguito di varie calamità naturali che si sono verificate nel 2009 e che hanno causato danni alla viabilità per 160 milioni di euro).

Va precisato anche che nel 2009 il servizio è stato riorganizzato e ottimizzato, affiancando al personale di Protezione civile anche altre figure professionali (Polizia provinciale, autisti, cantonieri) e la spesa per il loro straordinario grava sempre sul capitolo dello “Spalamento neve”. Da gennaio a luglio 2011 hanno effettuato straordinario retribuito da questo capitolo 13 persone per un totale di 875 ore e 11.245 euro. Di queste, solo tre appartengono alla Protezione civile.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php