Live Sicilia

Rassegna stampa

La tempesta perfetta (28 settembre)

VOTA
0/5
0 voti

antonello cracolici, massimo russo, rudi maira, Politica
La mortadella di Limoli
"L'assessore Russo dovrebbe essere più chiaro ed evitare 'schizzi di fango' nei confronti dei deputati che hanno la 'colpa' di chiedere chiarimenti sulla sanità". Lo ha detto, nel corso di una conferenza stampa all'Ars,
Giuseppe Limoli (Pdl) primo firmatario e relatore della mozione di censura nei confronti dell'assessore alla Salute Massimo Russo, approvata ieri. "Russo dice che chi ha votato la mozione difendeva la clinica Villa Santa Teresa, le botteghe e le cartelle gonfiate? Io non conosco né la Villa, né Teresa. E per quel che riguarda le botteghe, conosco quelle alimentari e ci vado solo a comprare la mortadella. Sulle cartelle gonfiate - ha concluso - proprio io, in passato, ho presentato interrogazioni".

Fatevi visitare
"Lo sfogo di Russo e Cracolici dopo il voto dell'aula è un segnale evidente: hanno perso il controllo. Sono convinti di essere i migliori in circolazione, quando invece negano ogni confronto. La Sicilia corre gravi rischi sul piano della democrazia, leviamo a questi signori il potere". Lo ha detto Rudy Maira, capogruppo del Pid, nel corso di una conferenza stampa convocata assieme a Pdl e Fds sul voto di ieri all'Ars che ha approvato la mozione di censura nei confronti dell'assessore alla Salute Massimo Russo. "Cracolici si ritiene il padrone dell'aula: è una manifestazione psicologica di una concezione del potere che non ha nulla a che vedere con la democrazia parlamentare - ha aggiunto Maira - Per questo mi appello al popolo siciliano: non date a queste persone la possibilità di avere il potere, sono persone che non hanno l'equilibrio psicologico per governare la cosa pubblica. Se queste persone vincessero le elezioni - ha concluso - andremmo incontro per la prima volta ad un dittatura in Sicilia".

Cracolici la prende a ridere.
"Se Rudy Maira non fosse il rappresentante in Sicilia del partito di Saverio Romano, le sue dichiarazioni susciterebbero solo una grande risata. Invece certe frasi mi preoccupano, evidentemente gli uomini che hanno saccheggiato per anni la Sicilia non ce la fanno più, soffrono senza potere e vogliono tornare a tutti i costi. Solo che non avendo altri mezzi, si sono ridotti al discredito personale". Lo dice Antonello Cracolici, presidente del gruppo Pd all'Ars, a proposito delle dichiarazioni rilasciate dal presidente del gruppo Pid, Rudy Maira. "A questo punto - conclude Cracolici - sono io che mi appello ai siciliani, per evitare il ritorno di Romano, Maira & soci. E assicuro che continuerò ad impegnarmi ogni giorno per impedire che le stesse persone che hanno messo in ginocchio la Sicilia, possano tornare al potere".

(Fonte ANSA)


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php