Live Sicilia

La lettera di Carlo Vizzini

"Non mi candido, non votatemi"


carlo vizzini, lettera, primarie, speciale palermo 2012, Politica
Cari amici della redazione,

Mi lusinga essere stato scelto tra i candidai per il cosiddetto "totosindaco" che state portando avanti, dando anche voce ai commenti dei lettori. Capisco che è un vostro diritto farlo ma credo che sia anche un mio diritto informare che non avendo proposto la mia candidatura a Sindaco faccio appello per non essere votato. Tutto questo non è un tirarsi indietro ma risponde esclusivamente alla coerenza che io devo avere rispetto ad un progetto che sto cercando di portare avanti e che nell'ultimo mese è stato, da me, illustrato a centinaia e centinaia di palermitani nel corso di molte manifestazioni. Mi permetto di allegare la sintesi del mio intervento e del progetto, esposta nell'ultima riunione di Sabato scorso all'hotel centrale, e che sarà, con la stessa chiarezza ribadita sabato e domenica di questa settimana quando saremo in piazza Castelnuovo con il nostro gazebo.

Abbiamo già raccolto alcune migliaia di firme sul progetto e non sulla mia candidatura giacchè io non vengo neanche citato. Per queste ragioni e non per contrastare una vostra simpatica iniziativa ho l'obbligo di invitare tutti a non votarmi perchè anche i vostri lettori, che avessero partecipato ad i miei incontri e manifestazioni, potrebbero sospettare che io parli in un modo e mi comporti esattamente in un altro. Ovviamente non posso chiudere senza complimentarmi per quello che avete saputo costruire nel campo dell'informazione con il vostro quotidiano on line, che, come tutte le voci che possono apparire scomode alla politica, io sosterrò sempre con tutte le mie energie, In attesa di un riscontro con i miei più affettuosi saluti Vi auguro buon lavoro.
Se. Carlo Vizzini


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php