Live Sicilia

La cattura

E il boss sorrise e salutò:
"Auguri, auguri a tutti"

VOTA
0/5
0 voti

lauricella, nino il bello, scintilluni, Cronaca
(IL VIDEO) Non si nega alle telecamere. Non nasconde le manette ai polsi. Anzi, le mostra con soddisfazione.
Antonino Lauricella esce dagli uffici della Squadra Mobile gridando: “Auguri, auguri a tutti”. Poi, risponde al cronista che per attirarne l'attenzione pronuncia il suo nome quando è già dentro la macchina che lo porterà in carcere: “Qua sono, sono tutto suo”. Il boss della Kalsa, ex latitante da alcuni ore, è sorridente. Un atteggiamento di sfida oppure una parte da recitare con chissà quali obiettivi? Ci sarà tempo per studiarne la personalità. Intanto, registriamo il suo comportamento singolare. Era già capitato altre volte che i mafiosi si mostrassero non curanti delle manette. Non così. Non come ha fatto Antonino Lauricella, il signore del pizzo.

Fuori, ad attenderne l'uscita, una folla di parenti. Nessun incidente. Nessuna parola di troppo. Nessun gesto plateale. Loro hanno scelto il silenzio, mentre lo Scincillone, o Nino il Bello come ama farsi chiamare, mostra si mette in favore di telecamere.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php