Live Sicilia

Contro il Cagliari

Catania: solo la vittoria

VOTA
0/5
0 voti

Il numero 11 più pesante del Catania ha le idee chiare. Domani l'imperativo è uno solo: vincere. Così Maxi Lopez ha parlato della delicata gara interna di domani contro il Cagliari. Nello scontro tra le due isole si giocherà buona parte della salvezza degli etnei, reduci da un preziosissimo pareggio a Torino.

“Per noi sono tre punti importantissimi, per arrivare a 40 punti, prendere un po’ d’aria e lavorare un po’ più tranquilli – dice il biondo attaccante argentino – e siamo consapevoli che sarà una partita dura perché loro sono una squadra forte che vince non solo in casa ma anche in trasferta, quindi dobbiamo mettere tutto.”

A chi gli chiede se gli sarebbe piaciuto tornare al gol contro la Juventus, Maxi risponde: “Mi sarebbe piaciuto segnare di più perché quello è il mio lavoro, ma ancora mancano quattro partite che per me sono importantissime. Mi auguro di arrivare alla doppia cifra come l’anno scorso e di crescere ancora. Lo faccio per il Catania perché questa è la mia casa.”

Anche il Cholo Simeone ha in testa solo il segno 1: “In questo momento tutti i miei pensieri sono rivolti al Cagliari. La prestazione contro la Juventus ha fatto capire come questa squadra sia viva, non molli mai e sia in grado di compiere grandi imprese anche quando la situazione sembra proibitiva”.

Per Simeone occorrerà spirito di squadra e la spinta del Massimino e prende come esempio il neo arrivato Bergessio: “Fondamentale è lo spirito di squadra. Prendete Bergessio, gioca fuori ruolo ma gioca dando il massimo, e riesce ad esser determinante; perché? Perché gioca per la squadra”.

Per quanto riguarda la formazione dovrebbe essere confermato il solito Catania d'attacco, con Gomez, Ricchiuti e uno tra Lodi e Ledesma a supporto di Lopez e Bergessio. Dal canto suo il Cagliari, specie nelle ultime giornate a salvezza ormai acquisita, ha mollato un po' il solito mordente: due pareggi, uno in casa col Brescia (1-1) e uno a Lecce rocambolesco (3-3) e una sconfitta interna (1-2) sabato scorso contro la Fiorentina. I tre punti porterebbero il Catania a raggiungere i 40 punti, la quota salvezza per antonomasia. Ma forse quest'anno occorrerà un punticino in più per dormire sonni tranquilli.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php