Live Sicilia

La decisione di Cascio: "Uno spreco"

Sciolta la commissione
per la revisione dello Statuto

VOTA
0/5
0 voti

Cascio, commissione, statuto, Politica
Il presidente dell'Assemblea regionale siciliana, Francesco Cascio, ha sciolto la Commissione speciale per la revisione e attuazione dello Statuto della Regione. Era stata istituita nella seduta del 25 giugno 2008, con il preciso scopo di pervenire a una proposta di riforma dello Statuto speciale da trasmettere in seguito al Parlamento nazionale per l'ulteriore iter previsto dalla Costituzione. Un obiettivo che avrebbe dovuto essere raggiunto dalla Commissione nel termine di dodici mesi dalla sua data istitutiva.

Ciò, però, non è accaduto, né entro il margine temporale inizialmente previsto, né nelle due proroghe successive - deliberate rispettivamente nel 2009 e, da ultimo, nella seduta del 30 giugno 2010 - concesse, peraltro, in deroga al regolamento dell'Ars che prevede la possibilità di proroga per una sola volta e per un tempo non superiore ai due mesi. Nei fatti il progetto di revisione dello Statuto, ad oggi, non è pronto. La decisione del presidente dell'Ars, perciò, fa riferimento alla mancata predisposizione dei disegni di legge e alla carenza di programmazione dei lavori della Commissione.

Afferma Cascio: "Rilevo uno stato di fatto che dimostra come, la Commissione speciale sia nell'evidente impossibilità di svolgere le funzioni che le erano state assegnate e, in tal modo, il Parlamento regionale si trova nella difficile condizione di non poter tempestivamente esercitare, attraverso questo organo, le sue fondamentali prerogative. Quindi ritengo doveroso, dichiarare tale commissione cessata definitivamente dalle sue funzioni. In un'ottica di efficienza, ma anche di razionalizzazione dei costi, reputo più che opportuno non continuare a mantenere in vita una commissione speciale che non è in grado di assolvere al compito istituzionale per cui appositamente è nata, tanto che si è riunita pochissime volte e sono rarissime quelle in cui non è andata deserta". Avverte comunque Cascio che si continuerà a perseguire l'intento di attualizzare lo Statuto, in quanto le prerogative della cessata commissione speciale saranno assegnate alla prima commissione, quella per gli Affari istituzionali.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php