Live Sicilia

"Dal 16 aprile valuterò le prospettive"

Pignatone lascia Reggio Calabria?

VOTA
0/5
0 voti

giuseppe pignatone, ndrangheta, reggio calabria, Cronaca
''Ho detto dal momento del mio arrivo che questa era per me, per motivi facilmente comprensibili, una esperienza a termine. Dal 16 aprile del prossimo anno valuterò le prospettive''. E' quanto afferma il Procuratore della Repubblica di Reggio Calabria, Giuseppe Pignatone, in una intervista alla Gazzetta del Sud. ''Comunque, fino a quando saro' a Reggio, il mio impegno - aggiunge - sarà immutato''. Sulle intimidazioni subite dai magistrati di Reggio Calabria, Pignatone ha detto che: ''è persino inutile sottolineare la gravita' di quanto è avvenuto a Reggio quest'anno. Sul fronte del contrasto alla 'ndrangheta vi è stato negli ultimi anni un impegno crescente sul piano quantitativo e, soprattutto, qualitativo delle forze di polizia; gli uffici giudiziari scontano, invece, una cronica carenza di magistrati e di personale amministrativo. Grazie però a un grande sforzo collettivo si sono raggiunti risultati notevolissimi: non solo l'operazione 'Il Crimine' ma anche quelle denominate Reale, Cosa Mia, Meta e molte altre che hanno interessato le cosche piu' importanti della provincia''. ''Ne va dimenticato - ha aggiunto - che si sono conclusi con sentenze che hanno in gran parte accolto le richieste del pubblico ministero processi importanti come quelli contro le cosche Piromalli, Bellocco, Gioffrè, Cordì e proprio in questi ultimi giorni il processo per l'omicidio Congiusta e quello nei confronti di Domenico Crea''.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php