Live Sicilia

Il caso

Immobili della sanità affittati ai vip
Parte la nuova 'sanitopoli'

VOTA
0/5
0 voti

beni immobili, sanità sicilia, Cronaca
(di Alfredo Pecoraro - Ansa) Appartamenti di proprieta' di aziende sanitarie siciliane affittati a prezzi fuori mercato a vip, come nel caso di un regista tv e di una famosa attrice che abitano in due case nel centro di Roma, con una pigione versata alle casse dell'Asp di Agrigento, la provincia dell'ex governatore Toto' Cuffaro. Ma tra gli immobili, non utilizzati dalle Asp in Sicilia ci sarebbero, oltre a diverse case, anche terreni e feudi. A innescare quella che ha l'aria di una 'sanitopoli' alla siciliana e' stato l'assessore regionale alla Salute, Massimo Russo, magistrato in aspettativa prestato alla politica per volere del governatore Raffaele Lombardo che gli ha affidato il compito di rimettere in sesto i conti della sanita'. Durante la presentazione del nuovo piano sanitario, l'ex pm ha rivelato che la Regione ha avviato un monitoraggio sui beni immobili di tutte le aziende sanitarie provinciali per accertarne la gestione e verificare eventuali profili di natura penale. ''Si tratta soprattutto di lasciti, beni ereditati sulla cui gestione vogliamo vederci chiaro'', ha osservato Russo, incalzato dai giornalisti. Subito e' partita la caccia ai nomi del regista e dell'attrice, entrambi siciliani ma da anni trasferitisi a Roma per motivi di lavoro, ma all'assessorato al momento le bocche sono cucite. ''Stiamo leggendo le carte, in alcuni casi stanno per partire le azioni legali'', ha aggiunto Russo. Solo l'Asp di Agrigento, secondo i dati in possesso dell'ex pm, possiede circa 200 beni, tra cui tre appartamenti a Roma e un vasto fondo in provincia di Enna. ''Ma quello di Agrigento non e' un caso isolato'', avverte l'assessore, anche le altre Asp sono gia' sotto la lente di ingrandimento dei dirigenti regionali che stanno raccogliendo i dati in un dossier. Dall'alienazione di questi beni, secondo i primi calcoli, la Regione potrebbe incassare oltre 80 milioni di euro.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php