Live Sicilia

Inaugurazione

Allo Steri torna "L'Angelo custode"

VOTA
0/5
0 voti

Apparteneva alla Pinacoteca della Regia Università, insieme ad altri capolavori che andarono a costituire il nucleo del Regio Museo di Palermo, divenuto poi l’attuale Palazzo Abatellis. È il celebre “Angelo custode” di Antiveduto Grammatica, l’artista - nato a Siena nel 1571 e morto a Roma nel 1626 - che fu maestro di Caravaggio. Adesso quel prezioso olio su tela torna a essere esposto in uno spazio dell’Ateneo, nel prezioso scrigno della chiesetta gotica di Sant’Antonio Abate, di cui si è appena concluso il restauro, grazie alla disponibilità della Galleria regionale di Palazzo Abatellis e dell’assessorato regionale ai Beni culturali, preludio di una serie di mostre che si svilupperanno in collaborazione tra le due istituzioni.

L’inaugurazione della chiesa restaurata e la presentazione alla stampa dell’opera oggi, martedì 21 dicembre alle 17.30 nel complesso dello Steri (chiesa di Sant’Antonio Abate) nell’ambito di “Univercittà in Christmas”, il programma di manifestazioni natalizie promosso dall’Università. Parteciperanno tra gli altri il rettore Roberto Lagalla; l’assessore ai Beni culturali, Sebastiano Missineo; il direttore della Galleria regionale di Palazzo Abatellis, Giovanna Cassata; il dirigente del dipartimento Tecnico dell’Ateneo Nino Catalano; il direttore dei lavori Maria Carla Lenzo.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php