Live Sicilia

Scuola e protesta

Ecco perché (certi) studenti hanno torto


, Cronaca
Per avere scritto che è un errore sporcare le vetrine, durante le manifestazioni studentesche anche dei negozi berlusconiani, chi scrive è stato sommerso da critiche legittime e da contumelie personali. Oneri e onori del mestiere dell'informazione. Grazie comunque.
Si può discutere di tutto, del disagio sociale, dei problemi generazionali della Giovane Italia, di riforme e politica. Ma riteniamo necessario sottoscrivere un punto fermo: la violenza in qualunque forma non è giustificabile. Mai. Altrimenti si torna a un'indulgenza pericolosa che ha già creato guasti. Tra le manganellate della repressione e le carezze dell'irresponsabilità, c'è spazio per la riflessione? Non si fa il gioco di una generazione, fiancheggiandola nei suoi comportamenti estremi. E' corretto esprimere un punto di vista magari difforme e crescere insieme nel confronto. E' salutare coltivare il valore della differenza. E' obbligatorio scrivere che le vetrine sporcate, di chiunque siano, sono una sconfitta umana e culturale.

Tutto qui. Il buonismo nei confronti della sopraffazione, seppure giovanile, romantica, ardimentosa e di sinistra,  è sempre un cerino acceso, specialmente se dietro c'è un calcolo politico. In Italia, oltretutto, non comanda un governo antidemocratico di colonnelli, c'è un presidente del Consiglio sorretto da una maggioranza democraticamente eletta. Il richiamo eroico a "Bella ciao" e ai partigiani, alla voglia di menare le mani, ci pare francamente fuoi ruolo. Come ci pare sbagliato il coro di vittimismo che circonda questa generazione di giovani in marcia. Così si insegna ai ragazzi che il futuro sarà solo una catastrofe, quando le speranze resistono. Ci sono le opportunità politiche, sociali, individuali e collettive per cambiare un mondo che non piace. Basta seminare idee buone e azioni conseguenti che incalzino la vita con la tolleranza della ragione, con la forza dell'amore. La vernice rossa sui vetri è un vento che conduce esattamente nella direzione contraria.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php