Live Sicilia

Mafia

Libero futuro e Addiopizzo ai commercianti:
"Il modello di prevenzione è vincente"

VOTA
0/5
0 voti

addiopizzo, estorsione, mafia, racket, Cronaca
''Diverse vittime hanno maturato la forza e il coraggio di denunciare avvalendosi del supporto e dell'assistenza dell'associazione Antiracket Libero futuro e dell'associazione Addiopizzo''. Lo sottolinea una nota delle due associazioni che salutano con soddisfazione l'operazione di stamane compiuta dall'autorità giudiziaria e dalla squadra mobile di Palermo sfociata nell'arresto di 62 presunti mafiosi. ''L'operazione - prosegue la nota - denota l'efficacia di un modello di prevenzione e contrasto al fenomeno del racket, sperimentato e consolidato in questi anni tra autorità giudiziaria, forze dell'ordine e Associazioni antiracket''.
''Da tempo - osservano le due associazioni - registriamo segnali di insofferenza profonda tra gli imprenditori che per anni hanno subito l'imposizione del pizzo ed è proprio su questa nuova consapevolezza che abbiamo fatto leva per infondere piu' fiducia nelle istituzioni e nella possibilita' di liberarsi dal giogo del racket''. Nella nota si ricorda l'azione delle forze dell'ordine e il lavoro nel territorio svolto da Addiopizzo e Libero Futuro, con il sostegno della Fai, e si ribadisce ''l'invito alla denuncia di massa e collettiva che riteniamo sia il modo più efficace e sicuro per sconfiggere il racket delle estorsioni. Mai come adesso - concludono le due associazioni - il momento e' favorevole per liberarsi definitivamente dal fenomeno del racket dell'estorsioni''.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php