Live Sicilia

Musica

"Archi possibili", Berlino omaggia
il compositore Clementi

VOTA
0/5
0 voti

archi possibili, compositore, sicilia, Zapping
Berlino ha reso omaggio a Aldo Clementi, 85 anni, compositore siciliano che vive a Roma, con un concerto alla Accademia delle Arti, diretto da Patrizio Esposito, nel corso del quale sono stati presentati anche due omaggi al compositore italiano, dello stesso Esposito e del tedesco Dieter Schnebel.
"Archi Possibili" è il titolo del concerto presentato ieri sera nel moderno edificio dell'Accademia alla Porta di
Brandeburgo nell'ambito della Iniziativa Musica Nuova dall'Ensemble Mosaik, sette musicisti più la voce di Maacha
Deubner, che oltre a brani composti da Clementi tra il 1970 e il 2004, hanno eseguito in prima mondiale Lovés Old Sweet Song di Esposito e Inno a Roma di Schnebel.
Clementi per motivi di salute non ha potuto essere a Berlino, mentre Schnebel (80 anni) ha presentato personalmente i
contenuti del suo omaggio al compositore italiano e alla Città Eterna, spiegando anche i contenuti dei vari passaggi.
L'intero programma, che a Berlino è stato realizzato in cooperazione tra l'Istituto di cultura italiano diretto da Angelo Bolaffi, l'accademia delle Arti e la sezione artisti del Daad tedesco, sarà ripetuto il 15 dicembre al Goethe Institut di via Savoia a Roma.
L'Iniziativa Musica Nuova è una associazione fondata con l'appoggio dell'amministrazione pubblica di Berlino nel 1991,
dopo la riunificazione tedesca, con l'obiettivo di dare spazio e promuovere i diversi interessi della scena musicale indipendente nell'ambito della Musica Nuova, un termine ormai consolidato con il quale vengono indicate le varie direzioni prese dai compositori di musica "seria" dall'inizio del secolo scorso fino ai giorni nostri.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php