Live Sicilia

Maurizio Zamparini e la vecchiaia

"Sono un fantastico
ragazzo di trent'anni"

VOTA
0/5
0 voti

, Cronaca
Vecchiaia. Una parola che non rientra nel dizionario di Maurizio Zamparini. il presidente del Palermo, che il 9 giugno del 2011 soffierà su settanta candeline, è un giovincello accorto e gonfio di entusiasmo. Intervistato da Livesicilia, il massimo dirigente rosanero esordisce così: “Non ci penso alla vecchiaia, io ho l’animo di un trentenne e ho già delineato i programmi per i miei prossimi vent’anni di vita”. Zamparini è di buon umore, allegro, nonostante ogni tanto il suo Palermo lo faccia disperare. “Io sono un giovane dentro, a volte vedo i miei coetanei guidare l’auto e dico tra me e me, ma come fa questo rin…..onito a guidare?. Io sono diverso, amo la vita, amo la mia famiglia e voglio godermi loro per ancora tanti anni. La vecchiaia arriva ma devi essere bravo ad evitarla, beh, io sono uno che non la sentirà mai. A me piace lavorare e soprattutto voglio stare a lungo con i miei cari, io li amo, e voglio godermeli ancora per tanto tempo. Ho un progetto lungo, definito, ma ho tanto entusiasmo dalla mia”.

Il percorso di Zamparini non è ancora terminato, dopo aver raggiunto quasi l’apice con il calcio, il buon Maurizio vuole adesso essere utile anche al paese, ad un’Italia sempre più in ginocchio: “Voglio aiutare il mio paese. Stiamo vivendo una situazione assurda, vorrei poter dare una mano. Ma ho bisogno del sostegno della gente, del vostro aiuto, dobbiamo essere in grado di poterci rialzare, dobbiamo avere la voglia di reagire. Vedo un’Italia frastornata dalla crisi, dalla disperazione, dalla mancanza di motivazioni. Questo non deve succedere. Non dico di voler essere il salvatore della patria, ma voglio dare il mio contributo”. Insomma Zamparini ha ancora tanta energia. Si passa all’argomento “calcio”, un hobby che il presidente rosanero vuole portare con sé durante il suo percorso: “Chi ha il vizio delle donne, chi ha il vizio del gioco, io ho invece il vizio del calcio. Mi sono divertito tanto in questi anni, ma adesso voglio essere appoggiato da altre persone. Cerco un giovane manager che possa dare un seguito ai miei programmi. Lo voglio motivato, lo voglio come me. Sceicco? E’un’ipotesi”. Zamparini immagina così la sua vecchiaia: “Sarà felice. Starò con la mia famiglia tra Friuli e Sicilia. Sono due posti meravigliosi. Soggiornerò anche in Austria. Mi godrò i miei nipoti, mia moglie, i miei figli”.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php