Live Sicilia

Spettacolo

Il teatro di dicembre
tra libertà creativa
e sogni visionari

VOTA
0/5
0 voti

dicembre 2010, sicilia, spettacoli, teatri, I Love Sicilia, Zapping
Ad aprire il mese di dicembre, ricco di spettacoli, è la nuova stagione "Provocazioni" del Teatro delle Balate di Palermo che presenta il primo del mese “Opra Folle” (pupi, cunto e farsa); Enzo Mancuso cura il libero adattamento scenico di antichi canovacci riproponendo nella più autentica semplicità le varie forme di teatro tradizionale siciliano. Appuntamento da non perdere è “Nel mare ci sono coccodrilli” di Fabio Geda diretto e interpretato da Paolo Briguglia; viaggio attraverso Iran, Turchia, Grecia, Italia per sfuggire alla morte, alla fame e infine cercare un posto da chiamare "casa": in scena il 2 e 3 dicembre al Nuovo Montevergini.

Continuano l'emozioni del Teatro delle Balate il 4 e il 5 dicembre con “Volevo Dirti” di Sabrina Petyx con la regia di Giuseppe Cutino. Quattro donne belle e spietate in balia di una passione che le unisce e le divide; al centro un intrigo condominiale e un uomo: conteso, odiato, sognato. Così racconta il lavoro il regista: “Un'attesa che brucia come un pugno di sale ed un banchetto finale in cui ciascuno avrà ciò che gli spetta ed un capro espiatorio placherà ogni male”. In scena al Nuovo Montevergini il 7 e 8 dicembre: “La notte poco prima della Foresta” di Koltès, interpretato da Claudio Santamaria. Un mondo notturno ricreato attraverso immagini video e un'installazione virtuale che alimenta sogni visionari.

“Provocazioni” continua il 10 e 11 dicembre con “Prove Tecniche di resurrezione” di e con Massimo Zamboni che così lo descrive: “Un affannato e stupido percorso di dolore, compiuto attraverso letture, canzoni, proiezioni interiori e video, i tre cd pubblicati da solista e sorretto dalle parole dei romanzi il mio primo dopoguerra e Emilia Parabolica”. Imperdibile il Progetto speciale “Il viaggiatore incantato”di Marco Baliani che si snoda tra incontri, laboratori e spettacoli e vede in scena lo stesso Baliani al Nuovo Montevergini il 14 dicembre con “Kohlaas” da Kleist, il 16 “Tracce” dal saggio di Bloch e il 17 dicembre è in scena “Frollo” scritto a due mani da Marco Baliani insieme a Mario Bianchi.

Dal 17 al 19 dicembre ancora un altro appuntamento con “Provocazioni”; Simona Gonella curerà la regia di “Fanculopensiero – Stanza 510” liberamente ispirato al romanzo di Maksim Cristan e interpretato da Ippolito Chiarello. Lo spettacolo racconta la perdita di controllo della propria vita, il disagio di non saper distinguere quello che si desidera fare da quello che si deve fare rispecchiando così il pericolo di non esser più padroni della propria vita.

Gli appuntamenti del mese

1-23/12 Le Sedie – Teatro Bellini – Palermo

1/12 Opra Folle – Teatro delle Balate - Palermo

2-3/12 Nel mare ci sono i coccodrilli – Nuovo Montevergini - Palermo

2-4/12 La casa di Bernarda Alba – Teatro Libero - Palermo

4-5/12 Volevo Dirti – Teatro delle Balate – Palermo

4-5/12 Cortocircuito dei liolì – Teatro Crystal - Palermo

5/12 Don Chisciotte – Teatro Lelio - Palermo

7-8/12 La notte poco prima dlla foresta – Nuovo Montevergini - Palermo

8-12/12 Bene mio Core mio – Teatro Vittorio Emanuele - Messina

9-19/12 L'Appartamento – Teatro Al Massimo - Palermo

10-11/12 Prove Tecniche di resurrezione – Teatro delle Balate - Palermo

10-11/12 Il Rosario – Nuovo Montevergini - Palermo

10-11/12 Nando Varriale – Teatro Musco- Catania

11-23/12 Sarto per Signora - Teatro Biondo Stabile - Palermo

14-19/12 Aggiungi un posto a tavola – Teatro Vittorio Emanuele- Messina

14/12 Kohlhaas - Nuovo Montevergini - Palermo

16/12 Tracce - Nuovo Montevergini - Palermo

17/12 Frollo- Nuovo Montevergini - Palermo

17-19/12 Fanculopensiero - Stanza 510 – Teatro delle Balate - Palermo

19/12 Poi te lo dico – Teatro Lelio – Palermo

21-22/12 Contaminatio – Teatro delle Balate - Palermo


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php