Live Sicilia

Venerdì in edicola

“Sweet Christmas”: su I love Sicilia
la guida ai dolci di Natale

VOTA
5/5
1 voto

dicembre 2010, dolci, I Love Sicilia, natale, I Love Sicilia
Un viaggio natalizio tra i dolci siciliani alla riscoperta dell'universo della pasticceria nostrana. Dal “cucciddato” alla “rustica”, il nuovo numero di I love Sicilia, che sarà in edicola questo fine settimana, propone una guida completa, firmata da Nino Aiello, alle delizie da assaporare sotto l'albero, arricchita dalle segnalazioni degli hotel consigliati per regalarsi un weekend dolcissimo.

L'ideale tour del gusto parte da Palermo, con il “tronchetto di Natale” della pasticceria Cappello e il “croque en bouche” dei Fratelli Magrì. In provincia di Trapani da seganalre, tra l'altro, il “cuore di Natale” della pasticceria di Maria Grammatico, un impasto di mandorle e conserva di cedro. Ad Agrigento da gustare nella storica pasticceria “Concordia” la “rustica” ppagante unione di ricotta, pasta frolla, mandorle e cannella. Merita una visita, nella provincia ennese, “Le Caprice” di Nicosia, noto per i tipici “pizziddati”, sorta di crostate farcite di marmellata di fichi, mandorle tritate e vino cotto. Degne di nota nel Nisseno, tra l'altro, “i cassateddi” di ricotta e miele e le singolari “lumere”(cialda ripiena a forma di lumino) dell’Ariston Caffè di Mazzarino. A Messina brilla la “stella di Natale” della pasticceria Irrera, mentre a Noto si gusta, magari al Caffè Sicilia, il “faccione”, un antico dolce monacale. A Modica non solo cioccolato: vanno assaggiati anche i “cardinali”, biscotti di mandorla tostata e frutta secca, mnetre Catania e provincia vedono un trionfo di mandorle e pistacchi. Per l'elenco dettagliato delle leccornie natalizie, delle pasticcerie consigliate e degli hotel dove trascorrere un “dolce” weekend natalizio, appuntamento in edicola con I love Sicilia.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php