Live Sicilia

Il Pd riunisce l'esecutivo

E ora che faccio?

VOTA
0/5
0 voti

giuseppe lupo, lombardo, micciché, pd, Politica
Raffaele Lombardo, nel raccontare al mondo la meraviglia del suo erigendo governo di legislatura, ha concesso: "Parlerò con Lupo". Massì, quattro chiacchiere sul tempo, sul Palermo e sulla pantera. Gianfranco Miccichè, invece, ha aperto all'Udc, ma non ha fatto neanche un accenno al Pd, nemmeno per sbaglio. Anzi, il suo riferimento al meccanismo funzionante che dovrebbe impiantarsi in questa legislatura per guardare al futuro (concetto ribadito dallo stesso Lombardo col principio della squadra "duratura") sembrerebbe proprio escludere il Pd da ogni forma di partecipazione ai fasti luminosi del domani.

Mai dire mai, per carità. La politica siciliana vive di trame scritte da sceneggiatori fantasiosi e imprevedibili. Tutto può succedere. Solo che naso e logica, al momento, suggeriscono il finale: tutti dentro al gran ballo del Palazzo e il Pd Cenerentola fuori, senza nemmeno l'occasione di un giro di danze col principe.

Sarebbe comunque un elemento di chiarezza. Pensiamo che gli elettori democratici non tollererebbero un accordo di vasto programma con l'Udc o con la fazione Miccichè-Dell'Utri. A questo punto, mentre i giochi sono fatti, lo sguardo si volge verso Giuseppe Lupo, l'uomo che, in questi mesi, è riuscito a tenere insieme un partito difficile, con inenarrabile pazienza,  pagando costi salati. Immaginiamo che si sia morso la lingua più volte. Ora però sarebbe proprio il caso di parlare e di dare un giudizio compiuto sulla strategia delle riforme insieme, alla luce dei nuovi sviluppi. Gli altri sono già in cammino. E non aspetteranno.

Ps. E' in corso un esecutivo del Pd, in cui il segretario Lupo sta illustrando al vertice del partito la sua strategia.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php