Live Sicilia

La classifica

Amministratori bocciati

VOTA
0/5
0 voti

, Cronaca
I cittadini delle città capoluogo della Sicilia, sono poco soddisfatti  dei propri amministratori ed anche il livello di fiducia nei loro confronti é regredito. Iil malcontento dei siciliani è più forte per la nettezza urbana e la realizzazione di opere pubbliche. In particolare non sono buone le notizie per gli amministratori di Palermo, Enna, Messina, Catania e Agrigento; giudizio positivo solo per Ragusa. È questo il quadro che emerge dall'edizione 2010 del Citizen monitoring (Ci.Mo.), il monitoraggio dellivello di soddisfazione dei cittadini, realizzato da Marketing managment, la società guidata da Salvatore Limuti, e presentato stamattina a Palermo insieme al Report dull'economia siciliana del Diste.

Citizen Monitoring è un sistema di ricerca costituito da uno studio base realizzato su un campione di 4 mila persone rappresentative della popolazione italiana e da un campione aggiuntivo su specifici Comuni committenti. Il Focus Sicilia, realizzato a maggio 2010 sui 9 capoluoghi siciliani, ha previsto la conduzione di 1.500 interviste su un campione stratificato rappresentativo della popolazione regionale. Se la media di soddisfazione della qualità della vita si attesta al 6,2 in Italia, in Sicilia scende al 5,3. I giudizi medi nelle città capoluogo sono ben lontani dalla sufficienza, tranne un caso: Ragusa, con un giudizio medio pari a 6.3, leggermente al di sopra della media nazionale. I giudizi più bassi in assoluto sono stati registrati ad Agrigento. Bene l'amministrazione di Ragusa e quella di Trapani (anch'essa con un livello di soddisfazione generale dei cittadini superiore alla sufficienza) dove i punti di forza sono stati la realizzazione di opere pubbliche e la gestione della nettezza Urbana. Maglia nera, con un giudizio fortemente critico dei cittadini, per Enna e Palermo, soprattutto in termini di fiducia nelle proprie amministrazioni comunali, ai valori minimi nazionali. Le amministrazioni di Caltanissetta e Siracusa, pur non ottenendo giudizi particolarmente alti, non hanno presentato situazioni molto critiche. A Messina la cittadinanza ha lamentato scarsa attenzione ai problemi della viabilità, mentre a Catania le preoccupazioni maggiori vengono da sicurezza ed ordine pubblicoe ad Agrigento riguardano la gestione dell'acqua.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php