Live Sicilia

Il Corriere "lancia" la candidatura

Miccichè for president?
Lui dice: "Ne riparliamo"


gianfranco miccichè, presidente, regione, Politica
Se, se, se. Se la situazione giudiziaria di Palazzo d'Orleans dovesse peggiorare, se l'inchiesta su Lombardo dovesse dare frutti amari, Gianfranco Miccichè potrebbe essere l'uomo in pista per la presidenza della Regione. E' l'ipotesi avanzata oggi da una fonte autorevole come il "Corriere della Sera". "Salvo ripensamenti del premier, nelle prossime ore Gianfranco Miccichè vedrà Silvio Berlusconi a Roma. E, nel Pdl, molti sono pronti a giurare che il sottosegretario a Palazzo Chigi parlerà col Cavaliere della possibilità che tocchi a lui, nel caso la situazione sull'Isola dovesse precipitare, raccogliere l'eredità di Lombardo. Miccichè ovviamente smentisce - scrive il Corriere -. Ma i rumors parlamentari dicono che l'ex ministro dello Svilippo sia più che mai in corsa". D'altra parte - ricorda sempre il Corriere - oltre le smentite di rito, proprio Miccichè ha pubblicato sul suo blog un sondaggio Crespi che lo vede al secondo posto, dopo Angelino Alfano, nel gradimento degli elettori. Insomma, se piovesse il diluvio universale su Lombardo... Quello di Miccichè sarebbe un nome da tenere a mente per dopo, anche per i giorni della colomba col ramoscello in bocca.

''Del prossimo candidato alle regionali in Sicilia si potrà parlare quando scadrà la legislatura. Oggi il presidente c'è e si chiama Raffaele Lombardo. Escludo categoricamente che il presidente del consiglio Berlusconi abbia offerto a Fabio Granata o a me di fare il presidente dela Sicilia''. Lo scrive nel suo blog il sottosegretario Gianfranco Micciche'. ''La situazione in giunta è molto confusa e purtroppo la confusione è nata per la schizofrenia dei vertici siciliani del Pdl. - aggiunge - Se Lombardo vuole cambiare qualche assessore se ne può parlare'.'


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php